La Robin Edizioni, nella collana La Biblioteca del Tempo presenta l’ultimo lavoro di Donatella Paradisi: “La Notte di San Giovanni”, sottotitolo "La seconda indagine di Nunziata". L'ostessa già protagonista del libro "L'osteria di Nunziata", pubblicato dalla Robin edizioni nel 2012, si trova alle ad affrontare un nuovo "caso" che ha a che fare con la morte del principe Valerio Simonetti e la scomparsa del giovane studente Sebastiano. Accanto a lei ancora una volta l'amica Adele, a servizio come cuoca a Palazzo Simonetti, e una folla di personaggi spesso protagonisti di piccole storie secondarie che convergono nella principale, l'arricchiscono e la completano. Non mancano personaggi veramente esistiti, come il patriota Angelo Brunetti detto Ciceruacchio, aderente alla loggia carbonara trasteverina di cui fa parte il principe, e Bartolomeo Galletti, anch'esso carbonaro, anche se di più discutibile fama. Con l'aiuto dell'amica Adele e di frate Firmino, religioso spregiudicato e moderno, Nunziata "indaga" sulla morte del principe Valerio, arrivando a scoprire una scandalosa e sconcertante verità. Anche questo romanzo è la conferma del legame di Donatella Paradisi con la città di Roma e la sua storia millenaria. I personaggi infatti si muovono nelle strade, nei palazzi e nei vicoli di una Roma ottocentesca (ben nota all'autrice che ha scritto numerosi libri sulla storia e sulle tradizioni della città) descritta in tutti i suoi aspetti, con particolare attenzione alle realtà minute, alle ricorrenze e alle feste che rivivono con grande efficacia, grazie all'evocazione dei sapori (da quello delle lumache, del vino a quello delle “ciambellette” rustiche fatte in case) e degli odori (da quello fumoso delle torce a vento che illuminano la scampagnata notturna di San Giovanni a quello acre dei tori e delle giovenche che si affrontano nelle poco note corride che si svolgevano nell'800 nel mausoleo di Augusto). La "notte "che compare nel titolo è quella magica di San Giovanni del 24 giugno, dedicata al passaggio su Roma delle streghe, fitta di curiosi rituali scaramantici, la stessa nella quale si compie il destino tragico dei protagonisti, che si muovono tra via della Lungara, Porta Settimiana, via Giulia e il fiume, sullo sfondo di una Roma umiliata dal malgoverno del Papa, dalla povertà e dalla sporcizia, ma pur sempre capace di mostrare nello splendore di un'alba o di tramonto la sua millenaria e sempre viva bellezza.

Donatella Paradisi si occupa di storia, cultura e tradizioni romane, argomenti che ha trattato in quotidiani, periodici e libri. Tra le sue principali opere La grande guida delle strade di Roma (Newton Compton editori) scritta con Claudio Rendina, L'almanacco di Roma, Il Calendario di Roma, I colli di Roma, L'Italia delle leggende, Fantasmi e diavoli a Roma,Il Campidoglio. È coautore dell'opera Le strade di Roma, in 3 volumi, e de I rioni e i quartieri di Roma, in 10 volumi.
Nel 2008 è uscito il suo primo romanzo, Un angelo di passaggio (Salerno editrice) ispirato dalla prematura scomparsa della figlia Maria. Con Robin Edizioni, ha pubblicato l’Osteria di Nunziata(2010), prima indagine di Nunziata nella Roma dei Papi, e Le nonne vanno educate da piccole!(2013).

Informazioni, orari e prezzi

Ore 19,00

Per info:
0688659458
www.libreriaassaggi.it

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Libri