Giorgio Metta, 46 anni e da dieci a capo del team iCub all'Istituto Italiano di Tecnologia di Genova, fra i più avanzati nel campo della robotica e in quello dell'intelligenza artificiale collabora da tempo con il Massachusetts Institute of Technology di Boston usando tecnologie simili a quelle impiegate su AlphaGo di Google che è in grado di apprendere e di ragionare.

AlphaGo è la punta di diamante di quella scienza chiamata apprendimento delle macchine o "deep learning" che si basa su reti neurali sintetiche, fatte di chip, a più strati. Ogni strato è destinato a risolvere un problema specifico e sommato agli altri genera la complessità, dunque la comprensione. Ma da qui ad arrivare a una intelligenza generale capace di risolvere qualsiasi problema la strada sarà davvero lunga. L' AlphaGo sa giocare al gioco del Go ma non sa ad esempio guidare una macchina. A loro volta i veicoli a guida autonoma, che sono sempre basati sul "deep learning", possono muoversi in una strada trafficata ma certo non dialogare di filosofia.!!

Informazioni, orari e prezzi

Ore 16.00

Ingresso libero

Dove e quando

Libri - Leggere, sempre
Libri - BÙ•IO. Via Octavia Butler 23
Libri - Nulla è come appare