Salvatore Basile presenta il suo romanzo

Il mare è agitato e le bandiere rosse sventolano sulla spiaggia. Il piccolo Michele ha corso a perdifiato per tornare presto a casa dopo la scuola, ma quando apre la porta della sua casa, nella piccola stazione di Miniera di Mare, trova sua madre di fronte a una valigia aperta. Fra le mani tiene il diario segreto di Michele, un quaderno rosso con la copertina un po' ammaccata. Con gli occhi pieni di tristezza la donna chiede a suo figlio di poter tenere quel diario. Lo ripone nella valigia, promettendo di restituirlo. Poi, sale sul treno in partenza sulla banchina.

Sono passati vent'anni da allora. Michele vive ancora nella piccola casa dentro la stazione ferroviaria. Addosso, la divisa di capostazione di suo padre. Negli occhi, una tristezza assoluta, profonda e lontana. Perché sua madre non è mai più tornata. Michele vuole stare solo, con l'unica compagnia degli oggetti smarriti che ritrova ogni giorno nell'unico treno che passa da Miniera di Mare. Perché gli oggetti non se ne vanno, mantengono le promesse, non ti abbandonano.

Finché un giorno, sullo stesso treno che aveva portato via sua madre, Michele ritrova il suo diario, incastrato tra due sedili. Non sa come sia possibile, ma sente che è sua madre che l'ha lasciato lì. Per lui. Ora c'è solo una persona che può aiutarlo: Elena, una ragazza folle e imprevedibile come la vita, che lo spinge a salire su quel treno e ad andare a cercare la verità. E, forse, anche una cura per il suo cuore smarrito.

Salvatore Basile ci regala una favola piena di magia, emozione e speranza. Un caso editoriale che ha subito conquistato il cuore di tutte le case editrici del mondo. Una voce indimenticabile, che disegna un sorriso sul nostro cuore.

Salvatore Basile è nato a Napoli e vive a Roma, dove fa lo sceneggiatore e il regista. Ha scritto e ideato molte fiction di successo. Dal 2005 insegna scrittura per la fiction e il cinema presso l'Alta Scuola in Media Comunicazione e Spettacolo dell'Università Cattolica di Milano.

IL CASO EDITORIALE

• Ottobre 2014 La mattina presto, mentre sorseggia il primo dei molti caffè della sua giornata, Salvatore Basile sta leggendo il giornale e s'imbatte in una strana notizia: alla stazione Centrale di Milano è stato dimenticato un polmone di acciaio e nessuno è mai andato a reclamarlo. Da quel momento rimane affascinato dal mondo degli oggetti smarriti e comincia a immaginare una storia. Sarà la storia di un bambino, un romanzo pieno di magia e meraviglia.

• Maggio 2015 Un'importante agenzia letteraria scopre il romanzo e immediatamente lo invia a tutte le principali case editrici italiane.

• Estate 2015 Lo strano viaggio di un oggetto smarrito entusiasma tutti. Parte un'asta agguerrita che dura settimane. A crederci più degli altri è Garzanti che infine si aggiudica il libro.

Salvatore Basile

presenta il suo romanzo

Lo strano viaggio di un oggetto smarrito

(Garzanti)

con la partecipazione straordinaria di

TERENCE HILL

intervista l'autore Alessandra Rotolo

interviene Luana Troncanetti


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma