Presso la Fondazione Primoli la presentazione del volume di Barbara Drudi

Quinta pubblicazione della collana "Biblioteca Passaré", diretta dallo storico dell'arte Luca Pietro Nicoletti e promossa dalla Fondazione Alessandro Passaré di Milano, il libro Milton Gendel. Uno scatto lungo un secolo. Gli anni tra New York e Roma. 1940-1962 di Barbara Drudi – docente di Storia dell'Arte all'Accademia di Belle Arti di Firenze e Dottore di Ricerca presso l'Università della Tuscia di Viterbo – ha come tema la figura di Milton Gendel (New York, 16 dicembre 1918), che con il suo occhio fotografico ha catturato artisti e intellettuali sullo sfondo della trasformazione dell'Italia durante il boom economico degli anni Sessanta.

Venerdì 13 ottobre alle ore 18.00 la Fondazione Primoli di Roma ospita la presentazione del volume, che racconta una parte della sua lunga vita, tracciandone una prima biografia intellettuale e professionale, limitatamente al periodo compreso tra il 1940 e il1962. Partendo dalla formazione accademica newyorkese, sotto la guida dello storico dell'arte Meyer Schapiro, la narrazione si snoda attraverso il rapporto di Gendel con Andre? Breton e i surrealisti, passando per l'esperienza con l'US Army in Cina – dove, tra il 1945 e il 1946, comincia a scattare le sue prime fotografie con una Leica presa in prestito –, e prosegue fino all'arrivo a Roma. E? qui che Gendel stabilisce una fitta rete di relazioni e amicizie personali, sia con gli artisti locali che con il jet-set internazionale, divenendo ben presto – anche grazie alla sua collaborazione con la prestigiosa rivista americana «ArtNews» – una figura chiave nei rapporti politico-culturali (nella cogente cornice della Guerra Fredda) tra New York e Roma. Da fotografo e da amico, ritrarra?, cogliendoli nella loro semplice dimensione quotidiana, molti personaggi noti: la grande collezionista d'arte contemporanea Peggy Guggenheim e la contessa Mimi? Pecci Blunt, la principessa Margaret d'Inghilterra e la regina Elisabetta.

Presentazione a cura di Barbara Drudi

Interverranno Claudio Strinati, Diego Mormorio e Peter B. Miller

Sarà presente Milton Gendel

 

LA COLLANA "BIBLIOTECA PASSARÉ"

La collana Biblioteca Passaré, diretta da Luca Pietro Nicoletti, è patrocinata dalla Fondazione Passaré nata a Milano nel 2007 in ricordo di Alessandro Passaré (1927-2006), medico ed esperto d'arte. Dalla sua vasta collezione proviene l'importante raccolta di trecento pezzi di arti primarie africane attualmente in deposito presso il Museo delle Culture (MUDEC) di Milano, dove sono parzialmente esposti, e che nel 2011 erano già stati oggetto della mostra Mal d'Africa presso il Castello Sforzesco. Oltre a rendere fruibile a un pubblico più ampio la propria collezione con una serie di depositi presso istituzioni museali (il MAGA di Gallarate e il MART di Rovereto), la Fondazione ha al suo attivo una serie di mostre in collaborazione con istituzioni pubbliche e private, e ha promosso attività didattiche volte a sensibilizzare verso le culture «altre» gli studenti delle scuole dell'obbligo. La collana presenta una serie di contributi scientifici dedicati alle due grandi passioni del medico e collezionista a cui è dedicata: l'arte contemporanea e l'arte africana. In omaggio a queste predilezioni estetiche, la collana propone, avvalendosi della collaborazione di specialisti, studi originali, e ha in programma nuove edizioni di classici ormai difficilmente reperibili, dando al contempo spazio al lavoro di giovani studiosi e a ricerche inedite per taglio tematico e interpretativo. L'obiettivo è quello di creare una collezione di testi in cui nuove indagini sul secondo Novecento e sull'arte africana, o sulla loro reciproca influenza, diventino vicini «di scaffale», nella cornice di un discorso unitario, esibendo così le loro «risonanze», per usare una felice espressione dello stesso Alessandro Passaré. Com'egli infatti osservava, riferendosi soprattutto alle opere d'arte africana e alla loro alterità rispetto alla cultura occidentale, l'arte non è costituita solo dai manufatti, ma anche dagli sguardi che su di essi si posano, costruendovi, con l'occhio e con la parola, un «epigramma visuale». Questa collana vuole raccontare la storicità di quegli sguardi.

 

FONDAZIONE ALESSANDRO PASSARÉ

Via Tortona 86, 20144 - Milano

info@fondazionepassare.com

www.fondazionepassare.com   


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma