Iniziativa nell’ambito del Progetto “Oltre il libro e leggere il domani in tutte le forme” dell’Istituzione Sistema delle Biblioteche Centri Culturali

13-20-27 Marzo 2015

BIBLIOTECA RAFFAELLO – OSTERIA DEL CURATO

Via Tuscolana, 1111 (Metro A / Anagnina)

Nei giorni 13, 20 e 27 Marzo 2015, presso la Biblioteca Raffaello di Roma, avrà luogo il progetto “Mythos 3.0”, tre eventi caratterizzati da performance teatrali-musicali seguiti da laboratori di lettura partecipata rivolti a un pubblico di ragazzi e adulti.

Il progetto “Mythos 3.0” è presentato dall’associazione M.Th.I. in collaborazione con la Comunità Ellenica di Roma e del Lazio, nell’ambito del progetto “oltre il libro e leggere il domani in tutte le forme”, promosso dall’Istituzione Sistema delle Biblioteche Centri Culturali di Roma Capitale. Il progetto Mythos ha inoltre il patrocinio dell’ITI (International Theatre Institute) per la Giornata Mondiale del Teatro 27 marzo.

Le tre performance sono incentrate sul tema del mito, che viene rivisitato in chiave moderna, grazie alla sapiente rilettura che ne hanno fatto due autrici italiane contemporanee quali Antonia Brancati e Maddalena Fallucchi.

Varie le discipline artistiche impegnate: recitazione, danza, musica dal vivo e fotografia d’artista. Attraverso gli incontri-laboratorio, che seguiranno le performance, si intende avvicinare il pubblico alla lettura del mito e analizzare la sua fortuna nei secoli, sviluppando nuove forme del leggere, che vadano oltre il semplice libro e permettano di interpretare la realtà nelle sue molteplici forme. Gli incontri saranno coordinati, in successione, dall’avvocato Fabio Moneta, dalla dottoressa Marinella Linardos, dal professore Cristiano Luciani (Università Roma Tre).

Tutti gli eventi sono gratuiti (ingresso fino ad esaurimento posti) con inizio alle ore 18.00.

Programma “Mythos 3.0”

(13-20-27 Marzo 2015)

Venerdì 13 Marzo

ore 18.00 Crono/Era – I gusti gastronomici di Saturno

Lettura drammatizzata del monologo “Delitto di famiglia” di Maddalena Fallucchi

Crono Lorenzo Acquaviva, tromba Valerio Fubelli

Condannato per l’eternità all’oscurità di un antro, un prigioniero malato ha come unica compagnia la sua voce e come unico amico uno scarafaggio. Riusciremo a scoprire di quali efferati crimini si è macchiato?

Ore 18.40 Laboratorio di lettura partecipata

Conduce Fabio Moneta, avvocato civilista in Diritto di Famiglia e delle successioni, diritto minorile.

Venerdì 20 Marzo

ore 18.00 Narciso/Eco – L’eco e lo specchio

Lettura drammatizzata del monologo “Bello e impossibile” di Antonia Brancati

Narciso Emanuele Carboni, Eco Stefania Toscano, sax Massimo Montagnolo

Sdraiato su una panca Narciso, bello, sembra in posa per un pittore o uno scultore invisibili. Per un po’ immobilità e il suono del sax. Appare Eco, bella e senza voce, e il racconto si dipana come in una seduta sul lettino dello psicanalista. Riuscirà Narciso a capire qual è il dramma che lo tormenta?

Ore 18.40 Laboratorio di lettura partecipata

Conduce Marinella Linardos, psicologo clinico, psicoterapeuta, psicoanalista associata Aipsi.

Venerdì 27 Marzo

ore 18.00 Penelope/Ulisse – La tela che non finisce mai

Lettura drammatizzata del monologo “L’anatra nella nebbia” di Antonia Brancati

Penelope Lydia Biondi, violino Yorgos Siopoudis

Penelope entra affannata nella stanza e accende un registratore dal quale inizia a registrare un messaggio per il suo Ulisse lontano ma questo suo parlare diventa un viaggio a ritroso nei suoi pensieri più reconditi dal quale viene svegliata solo grazie al suono del violino. Che messaggio avrà registrato per l’amato sposo?

Ore 18.40 Laboratorio di lettura partecipata

Conduce il prof. Cristiano Luciani, docente di Letteratura Neogreca all’Università di Roma “Tor Vergata” e di Lettere italiane e latine nei Licei.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma