Presso Ibs+Libraccio Roma - Via Nazionale 254/255 mercoledì 1 Febbraio ore 18.00
presentazione del libro di Piergiorgio Welby "Ocean Terminal" - Castelvecchi editore.

Intervengono Marco Cappato, Pino Giannini e Francesco Lioce
Modera Cristiana Pugliese

Letture di Emanuele Vezzoli

In una sala di rianimazione, nel luglio del 1997, Piergiorgio Welby inizia a concepire Ocean Terminal: un abbandono progressivo di tutte le speranze, un inno alla vita nonostante tutto. Interrotto nel gennaio del 2006 – dieci mesi prima della morte – il romanzo viene oggi per la prima volta alla luce nella curatela di Francesco Lioce. Ocean Terminal è un insieme di prose spezzate che si riannodano a distanza o si interrompono proprio quando sembrano preannunciare altri sviluppi: dall'infanzia cattolica alla scoperta della malattia, fino all'immaginario hippy e alla tossicodipendenza, passando attraverso gli squarci di una Roma vissuta nelle piazze o nel chiuso di una stanza. In un continuo susseguirsi di toni lucidi e febbrili, poetici e volgari, Welby riavvolge il nastro della sua vita, adottando un linguaggio babelico che colpisce per originalità e potenza. Postuma, per volontà dello stesso autore, l'opera avrebbe dovuto ripercorrere l'intera esistenza dell'uomo Welby: rimasta purtroppo incompiuta, ci viene restituita come il frutto letterario di un eccezionale scrittore.

Piergiorgio Welby (Roma, 1945-2006) Intellettuale, pittore, poeta, fotografo e giornalista, è stato militante del Partito Radicale, Copresidente dell'Associazione Luca Coscioni e fondatore del blog «Il Calibano». Il 20 settembre del 2006, con la lettera inviata al Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, ha reso pubblica la sua battaglia etico-politica in favore di una morte dignitosa. Poche settimane prima della scomparsa ha pubblicato Lasciatemi morire (Rizzoli, 2006).


Informazioni, orari e prezzi

Info:
06 - 4885405

Dove e quando