Marco Capoccetti Boccia, già autore di Non dimenticare la rabbia – Storie di stadio strada piazza, torna a raccontare le storie scomode e politicamente scorrette di chi porta in piazza le proprie lotte con rabbia e determinazione. 11 racconti di scontri di piazza, contrassegnati da data e luogo, in un periodo storico poco conosciuto, quegli anni '90 vissuti come un deserto freddo da attraversare dopo la fine delle organizzazioni autonome, in una Roma in trasformazione, dove tra centri sociali istituzionalizzati e periferie disumane resistono pochi, disorganizzati e forse velleitari, che continuano a chiamarsi autonomi.

Mai pentiti, mai arresi.

"Che famo? Che famo? Forza, avanziamo, dai!"

La paura si mischia all'adrenalina, le gambre tremano, ma le scarpe da ginnastica sull'asfalto lucido non mi fanno scivolare.
"Avanti compagni!"

Marco Capoccetti Boccia è nato a Roma nel 1973. Storico, narratore e militante autonomo libertario, ha pubblicato la raccolta di poesie Territori occidentali (Edizioni Oppure, 1999), la raccolta di racconti Non dimenticare la rabbia (Agenzia X edizioni, 2009) e il saggio storico Valerio Verbano. Una ferita ancora aperta (Castelvecchi, 2011).

Saranno presenti l'autore, Marco Capoccetti, e l'editore Lorusso.

A seguire aperitivo popolare a prezzi popolari.

Informazioni, orari e prezzi

Circolo Gianni Bosio

Info: 3931611356

segreteria@circologiannibosio.it

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Libri