Accademia Nazionale di San Luca
Le attività di mercoledì 28 e venerdì 30 settembre 2022
Palazzo Carpegna – Salone d'Onore

Mercoledì 28 settembre 2022, ore 17.00

PRESENTAZIONE LIBRO
Sebastiano del Piombo and Michelangelo:
The Compass and the Mirror
a cura di Matthias Wivel
(Brepols, 2021)

Introduce: Claudio Strinati, Segretario Generale Accademia Nazionale di San Luca
Intervengono: Cecilia Frosinini, Storica dell'arte all'Opificio delle Pietre Dure e Alessandro Zuccari, docente di Storia Antropologia Religioni Arte Spettacolo alla Sapienza, Università di Roma

sarà presente il curatore del volume Matthias Wivel

La presentazione sarà disponibile anche in diretta streaming sul canale YouTube dell'Accademia Nazionale di San Luca: 

SCHEDA LIBRO: Il legame tra Michelangelo Buonarroti (1475-1564) e Sebastiano del Piombo (1485-1547) è tra le più straordinarie collaborazioni artistiche della prima età moderna che portò all'esecuzione di opere di originali, determinanti per lo sviluppo del cosiddetto Alto Rinascimento nei primi decenni del Cinquecento. Fu probabilmente la collaborazione più creativa per Michelangelo, aiutandolo a perfezionare motivi e strategie narrative, e si rivelò determinante per lo sviluppo da parte di Sebastiano di un idioma monumentale e spirituale, la cui influenza diventò un punto di riferimento per l'arte religiosa nel secolo successivo e per i principi dell'astrazione pittorica.
Ispirato alla mostra Michelangelo & Sebastiano, allestita alla National Gallery di Londra nel 2017, questo libro riunisce un gruppo di studiosi, conservatori e restauratori internazionali in una riflessione sui due artisti e sulla loro collaborazione, nel suo significato più ampio.
Nel volume saggi di Matthias Wivel, Elena Calvillo, Piers Baker-Bates, Sheryl E. Reiss, Arnold Nesselrath, Matthias Wivel e Rachel Billinge, Carlo Piga, Stefania Pasti, Paul Joannides, Costanza Barbieri, Oriana Sartiani, Simonetta Antellini, Daniela Luzi, Morten Steen Hansen, Andrea Donati, Charles Robertson.
Matthias Wivel  (MA Columbia University, PhD University of Cambridge) è curatore Aud Jebsen dei dipinti italiani del XVI secolo alla National Gallery di Londra dove ha curato e co-curato le mostre Michelangelo & Sebastiano (2017), Lorenzo Lotto Portraits (2018-19), Titian: Love, Desire, Death (2020-21) e Raphael (2022) ed è stato editore e autore principale per i cataloghi della prima e della terza di queste. Ha pubblicato ampiamente sul disegno, l'incisione e la pittura veneziane, in particolare su Tiziano e la sua bottega, ma anche su Giorgione, Sebastiano del Piombo, Lorenzo Lotto e Raffaello. Oltre al suo lavoro nell'arte rinascimentale, è critico, curatore e organizzatore culturale di lunga data nel campo dell'arte del fumetto e della vignettistica; nel suo paese natale, la Danimarca, ha co-fondato nel 2009 il Danish Comics Council di cui è l'attuale presidente.
Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti disponibili
Prenotazione obbligatoria via mail: prenotazioni@accademiasanluca.it
oppure 06.6798848 (portineria)

Venerdì 30 settembre 2022, ore 17.00
PRESENTAZIONE LIBRO
Gli artisti spagnoli a Roma tra Sette e Ottocento.
Preistoria di un'accademia
di Carolina Brook
(Viella Libreria Editrice, 2020)

Introduce: Claudio Strinati, Segretario Generale Accademia Nazionale di San Luca
Intervengono: Valter Curzi, Direttore della Scuola di specializzazione in Beni Storico Artistici della Sapienza, Università di Roma, Matteo Lafranconi, Direttore del Complesso "Scuderie del Quirinale", José María Luzón, membro del Consiglio Scientifico del CNRS, Ilaria Miarelli Mariani, Professoressa ordinaria di Museologia, critica artistica e del restauro all'Università "G. D'Annunzio" di Chieti
Sarà presente l'autrice Carolina Brook, Accademico Cultore dell'Accademia Nazionale di San Luca

SCHEDA LIBRO: Sulla fondazione dell'Accademia di Spagna a Roma sono stati condotti negli anni diversi studi, volti a documentarne l'avvio dal 1873 e il consolidamento di un'istituzione che in realtà affondava le sue radici e le sue premesse nel XVIII secolo.
Sull'indagine di tale periodo, che va dalla metà del Settecento alla metà del secolo successivo, si concentra questo studio. L'analisi delle condizioni storiche e delle esperienze culturali ed estetiche che hanno reso possibile, dopo un ampio margine di tempo, la creazione di un'accademia per le belle arti spagnola nella capitale pontificia, la cui data di apertura apparirebbe del tutto anacronistica se non la si considerasse come il risultato di un lento percorso di elaborazione, nel quale le vicende dei numerosi artisti iberici presenti a Roma si sono intrecciate ai diversi tentativi di regolamentare e organizzare tale presenza.
Carolina Brook docente di Didattica dell'arte e del museo all'Università di Chieti-Pescara G. D'Annunzio, si occupa della cultura artistica del XVIII secolo e in particolare delle relazioni e scambi fra Roma e i diversi contesti europei. Ha curato le mostre Roma e l'Antico. Realtà e visione nel 700 (2010), Hogarth, Reynolds, Turner. Pittura inglese verso la modernità (2014), Il Museo Universale. Dal sogno di Napoleone a Canova (2016), Roma-Parigi. Accademie a confronto (2016), Roma-Londra. Scambi, modelli e temi tra l'Accademia di San Luca e la cultura artistica britannica nei secoli XVIII e XIX (2018). Dal 2021 è Accademico Cultore di San Luca.
Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti disponibili
Prenotazione obbligatoria via mail: prenotazioni@accademiasanluca.it
oppure 06.6798848 (portineria)

MODALITÀ DI ACCESSO:
Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti, con prenotazione obbligatoria scrivendo a: prenotazioni@accademiasanluca.it
Per accedere è raccomandato l'utilizzo della mascherina.

Informazioni, orari e prezzi

INFORMAZIONI
www.accademiasanluca.eu
tel. 06 6798848 - 06 6798850 selezionando l'interno della portineria
Facebook: @accademianazionaledisanluca 
Instagram: @accademiadisanluca 
Twitter: @accademiasluca
Condividi con: #accademianazionaledisanluca | #palazzocarpegna

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Libri