Venerdì 31 maggio alle ore 18.30 alla Mondadori di via Jenner 56 a Roma si terrà la presentazione del primo romanzo dell'autrice Michela Zanarella. 

Di origine veneta, monteverdina d'adozione, l'autrice si presenta ai lettori nella libreria del quartiere dove vive, sotto una nuova veste. Dopo diciannove raccolte di poesia racconta una storia che pone al centro la determinazione e il coraggio delle donne. A presentarla sarà l'autrice e promotrice culturale Luciana Raggi, accompagnata dalle letture di Giuseppe Lorin, Chiara Pavoni e Corrado Solari. 

Non manca la poesia. L'autrice ha scelto di dare spazio agli amici poeti che vorranno leggere un proprio testo. La protagonista del romanzo è una giovane con tante insicurezze e infiniti sogni. La sua quotidianità è scandita dal lavoro in un ambiente poco femminile e da rari momenti dedicati a sé stessa. La vita la mette costantemente alla prova e le riserva incontri ed esperienze inaspettati. Un tragico incidente cambia per sempre il suo modo di essere e la porta a compiere delle scelte. 


Dopo momenti di sconforto e dolore, arriva chi sa comprendere il suo desiderio di fuga da una realtà che non la fa sentire libera. Ma le ombre e i fantasmi del passato non se ne vanno. Solo i luoghi d'infanzia nel ricordo e una nuova passione sembrano ridare fiducia e coraggio alla protagonista, che cerca di non arrendersi. Imparare a conoscersi non è semplice. Saranno le parole la chiave perfetta del cuore.

Michela Zanarella è nata a Cittadella (PD). Dal 2007 vive e lavora a Roma. Ha pubblicato diciotto libri. Giornalista, si occupa di relazioni internazionali. Collabora con diverse testate e redazioni. Le sue poesie sono state tradotte in oltre dieci lingue. È tra gli otto co-autori del romanzo di Federico Moccia "La ragazza di Roma Nord" edito da SEM. "Quell'odore di resina" è il suo primo romanzo.

Dove e quando