Pillole di saggezza popolare raccolte per strada, in taxi, in treno e in pullman raggiungono l'orecchio della protagonista guidate dal caso. Un tassista che si lamenta dei vigili urbani, l'autista dell'autobus che interrompe la corsa per fare uno spuntino, una madre che offre in treno una sostanziosa frittata: sono queste le maschere che animano (S)casualmente, in una scenografia naturale all'ombra del Vesuvio. La realtà napoletana più autentica e spontanea è l'occasione che trasforma la città in un teatro a cielo aperto, seguendo un canovaccio che si scrive da sé. A ritmo di uno, doje, tre e quattro e cinque, sei, sette e otto, Pulcinella incarna la tradizione che si intreccia con la quotidianità. Loretta Cavaricci mostra la vera Napoli attraverso storie e voci ironiche e popolari. L'autrice si allinea alla migliore tradizione teatrale, creando nuovi personaggi e inserendoli efficacemente accanto alla maschera napoletana per eccellenza.

Loretta Cavaricci, nata a Roma nel 1972, è giornalista professionista. Lavora per la rai, al tg2 dal 1996. Si occupa di cultura e spettacolo. È diplomata in giornalismo medico-scientifico all'Università di Tor Vergata. Ha scritto e portato in scena il reading teatrale Cartuscelle. L'arte di Titina De Filippo, attrice, pittrice e poetessa. Questo è il suo primo libro.

Loretta Cavaricci presenta


(S)casualmente
L'erudita
Intervengono Antonello Pascale, Veronica Marino, Annamaria Torroncelli e Stefano Scanu

Informazioni, orari e prezzi

Ore 18.00

Ingresso libero

Info:
06-4885405
FB: ibslibraccioroma

Dove e quando