Due quartetti Very High Jazz!

VENERDI 18 MARZO

ore 22.30

NICOLETTA CASTRACANE QUARTET

in "TOSTI, Oggi"

Nicoletta Castracane, voce

Roberto Tarenzi, piano

Jacopo Ferrazza, contrabbasso

Roberto Pistolesi, batteria

Il pensiero che ha ispirato la realizzazione del CD " TOSTI, oggi" parte dal valore poetico che pèrnea tutte le romanze di Francesco Paolo Tosti. Ogni parola, ogni respiro, ogni sfumatura ha un peso sostanziale che si fonde con la musica tanto da farne parte integrante. Il canto in italiano con testi di illustri poeti ed intellettuali dell'epoca è denso di significati anche attuali.

La linea del canto conserva un rigore stilistico che mai stravolge l'essenza voluta dal compositore ma si muove guidata da un senso interpretativo che, pur rispettando essenzialmente la partitura, si abbandona alle visioni suggerite con un'assoluta delicatezza dal verso poetico in una veste musicale contemporanea ed innovativa.

SABATO 19 MARZO

ore 22.30

Un quartetto d'eccezione capitanato dalla vocalist Carla Marcotulli con il basso degli Aires Tango, Il chitarrista dell'orchestra dei "giovani Tiatani" e il batterista di Jaco Pastorius

CARLA MARCOTULLI QUARTET

Carla Marcotulli, voce

Carlo Petruzzellis, chitarra

Marco Siniscalco, basso el.

Bruce Ditmas, batteria

Chi non consosce Carla Marcotulli sappiate che degli anni '80 si esibisce nei jazz club della capitale accanto ad artisti jazz quali Massimo Urbani, Giovanni Tommaso, Rita Marcotulli, Danilo Rea…….che ha partecipato al Jazz Festival di Roma a fianco di Chet Baker. alla registrazione del disco "Things"di F.DiCastri con Enrico Rava, Maurizio Giammarco, Flavio Boltro, sua sorella Rita, Aldo Romano, Roberto Gatto e Maurizio Lazzaro.

Nell'86 incide un disco a suo nome per la Fonit Cetra dal titolo "Flying" con Antonio Faraò, Rita Marcotulli, Furio DiCastri, Anders kjellberg,Flavio Boltro e Massimo Urbani.

Contemporaneamente alla sua attività nell'ambito del jazz, intraprende lo studio del canto classico e più tardi si diplomerà in canto al conservatorio di musica "B.Marcello" di Venezia.

Ha partecipato ad una delle ultime incisioni di Chet Baker "Chet on Poetry" per la BMG, una tournée con Nicola Piovani, e nello stesso anno è in tourneè con una cantata di Nicola Piovani diretta dallo stesso autore. nel 89 si trasferisce a Venezia e inizia a collaborare con i fratelli Tonolo,e canta nella Keptorchestra diretta dagli stessi, in diversi festivals e manifestazioni jazzistiche.

Nel 93 incide con G.Tommaso (Over the ocean) premiato come miglior disco dell'anno dalla rivista "Musica&Dischi" e viene invitata a cantare alla 1° edizione di Umbria Jazz Winter.

E'impegnata in opere moderne e si esibisce a New York, Washington (Kennedy Center), e Puerto Rico.

Nel 97 è attiva in Germania con il trio del pianista Klaus Trehueit, una sorta di improvvisazione tra contemporanea e Jazz. (Noue Tone).

Nello stesso inizia una collaborazione con il cantautore regista Paolo Pietrangeli con cui registra alcuni cd.

Nel 2008 registra per l'etichetta tedesca Act una cd a suo nome con Dick Halligan "How Can I Get To Mars" insieme al quartetto d'archi "Dorico", Sandro Gibellini alla chitarra , Dick Halligan al piano, Dave Carpenter al contrabbasso, Peter Eskine alla batteria.

Dall'80 ad oggi numerose collaborazioni con artisti jazz italiani e stranieri e questa sera si esibisce al 28Divino Jazz Club di Roma con musicisti di spessore:

Marco Siniscalco : Bassista, arrangiatore, compositore. Ha lavorato e collabora stabilmente con numerosi artisti della scena Jazz e Pop, tra cui Javier Girotto (con Aires Tango e Six Sax), Fabrizio Bosso, Gegè Telesforo, Antonello Salis, Marcello Rosa, Paolo Fresu, Enrico Rava, Barbara Casini, Chiara Civello, Carmen Consoli, Fiorella Mannoia, Il Volo, Alex Baroni, Peppe Servillo, Antonella Ruggiero, Marina Rei, Paola Turci, Claudio Baglioni, Gianni Morandi.

Ha collaborato con varie orchestre, tra cui l'Orchestra RAI, dirette da Gianni Ferrio, Pippo Caruso, Renato Serio, Riz Ortolani, Germano Mazzocchetti e Peppe Vessicchio, accompagnando artisti come George Benson, Michael Bolton e Celine Dion.

È attualmente leader e co-leader di vari progetti personali, tra cui Partenope con Antonella De Grossi e RadioTrio con Enrico Zanisi ed Emanuele Smimmo.

Carlo Petruzzellis . Nato a Bari nel 1982, ha cominciato a suonare la chitarra all'età di undici anni. Prevalentemente autodidatta, si avvicina

presto al jazz con la musica di Pat Metheny intraprendendo intensamente lo studio dello strumento. Ha partecipato a diversi seminari tenuti da chitarristi di fama mondiale come Scott Henderson, Frank Gambale, Antonio Onorato, Nico Stufano.

Nel 2004 si trasferisce a Roma dove suona nei laboratori di jazz guidati da Umberto Fiorentino, Massimo Moriconi, Fabrizio Sferra, Fabio Zeppetella, Ettore Gentile, Stefano Micarelli e nel 2005 nei laboratori di contemporary jazz tenuti da Stefano Sabatini.

Affascinato dalla musica in tutte le sue forme, si specializza in "Audio Signal Processing", conseguendo a 24 anni la Laurea Specialistica con votazione 110/110 e lode in Ingegneria Elettronica presso l'Università "La Sapienza" di Roma.

Le sue competenze tecnologiche in ambito musicale gli hanno permesso di inglobare nuove sonorità nella sua musica attraverso l'utilizzo dell'elettronica e dell'effettistica che sviluppa e progetta personalmente in collaborazione con la ZP Egineering, azienda specializzata in audio digitale. Ha suonato con: Dave Liebman, Greg Howe, Dick Halligan, Roberta Gambarini, Ron Seguin,.....

In fine, Bruce Ditmas! : Americano classe '46, Bruce Ditmas, nasce nel New Jersey ma cresce a Miami.

Figlio d'arte, il padre era trombettista in una big band. Sin da giovanissimo suona con cantanti eccelse del calibro di Judy Garland, Sheila Jordan e Barbara Streisand.

Negli anni '70 diventa esponente di spicco dell'avanguardia newyorkese suonando con Paul Bley, Steve Kuhn, Jaco Pastorious e soprattutto con l'orchestra di Gil Evans presente in alcune incisioni, che costituiscono pietre miliari nella storia del jazz.

Negli anni '80 si stabilisce in Italia, suonando soprattutto con il quartetto di Enrico Rava e con Massimo Urbani

Ritornato negli Stati Uniti continua una brillante carriera di musicista nella "Big apple" dando vita a differenti formazioni e realizzando composizioni per il cinema e la televisione.

Da due mesi si è trasferito a Roma, un bene per la capitale!


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma