Martedì 7 ottobre 2020, alle ore 21 al locale Le Mura (Via di Porta Labicana 24), è in programma il live di Costanza, cantautrice toscana classe 1998, che il 25 settembre ha pubblicato il primo album "A piedi nudi" per l'etichetta Hi-QU Music, con la produzione di Paolo Dossena e Domenico Sisto per Compagnia Nuove Indye.

Durante il concerto, Costanza, recentemente finalista della XXXI edizione del Festival della canzone popolare e d'autore italiana Musicultura, presenterà in esclusiva al pubblico le undici tracce pop contenute nel nuovo album, in cui la giovane artista si racconta. Il progetto è impreziosito dalla collaborazione di prestigiosi musicisti, come Danilo Cherni, collaboratore di Antonello Venditti,  e con Vito Ranucci, compositore di importanti colonne sonore da Mario Monicelli per il film "Le rose del deserto" a Rossella Bergo per il film "Florindo e Carlotta".
Per partecipare all'evento è necessario tesserarsi almeno 24h prima della serata. Info sull'evento: https://www.facebook.com/events/3290423931048762.
Anticipato dai tre singoli "100 Maglioni" (https://youtu.be/8vSCXye2nBc), "Giro Intorno a me" (https://youtu.be/y_ueomhTojA) e "Luna Park" (https://youtu.be/vi5wWo4Wico), dallo scorso 25 settembre l'album è disponibile su tutti gli store digitali e nei negozi di dischi in formato cd e vinile.

Costanza, all'anagrafe Costanza Motroni, inizia all'età di 14 anni a fare musica e da subito a mescolare le note con le parole, per raccontare i propri sogni, le fantasie, le irrequietezze e le tentazioni. Il suo obiettivo è semplice: portare la sua arte e la sua musica tra il pubblico, piccolo o grande che sia, per mostrare ciò che risuona nella sua mente e nel suo cuore. Firma il suo primo contratto con Compagnia Nuove Indye importante Griffe simbolo di qualità e di indipendenza.
Costanza racconta la vita e le sue fragilità, intese non come debolezze, ma come punti di forza. «"A piedi nudi" è nato tra le quattro mura della mia camera e tra i tasti del pianoforte – spiega Costanza – lasciandomi trasportare dai pensieri e dalle emozioni che mi hanno condotto nei diversi sentieri sui quali ho camminato, appunto, a piedi nudi e libera. L'album è un viaggio alla ricerca di me stessa, nella mia solitudine, nella mia fragilità umana, e con le mie speranze di un futuro emozionante. L'uscita del mio primo disco mi emoziona molto. Per la prima volta una piccola parte di me potrà diventare parte di chi mi ascolta».
Tracklist "A piedi nudi":
1. Illudimi
2. 100 Maglioni
3. Giove
4. 1000 luci spente
5. Luna Park
6. Settembre
7. Galassie di persone
8. Giro intorno a me
9. Tra i tappeti
Bonus Tracks:
10. Illudimi – (Danilo Cherni Version)
11. Settembre – (Vito Ranucci Version) 

Dove e quando