Deborah J. Carter, cantante, compositrice e arrangiatrice, è una delle artiste più apprezzare del jazz mondiale. Stasera arriva al Gregory's con la sua voce vellutata e profonda: un timbro potente e swingante per un sound che senza alcuna cesura con la tradizione ha comunque trovato una strada originale e innovativa. "Durante i miei anni più giovani sono stata benedetta con meravigliosi insegnanti e amici che mi hanno incoraggiato e mi hanno ispirato a fiorire e crescere nella musica". La Carter nei due set - e per circa due ore - eseguirà un repertorio che ripropone alcune pietre miliari della storia del jazz, altre chicche meno note con arrangiamenti originali. Artista cosmopolita - nata negli Stati uniti, cresciuta alle Hawaii e in Giappone è perennemente in tour, a capo del suo trio o come ospite di formazioni diverse, dal duo alle grandi orchestre. L'ultimo disco "Blue Note and Red Shoes", è stato registrato con il suo trio di lunga data con artisti di fama internazionale e vari ospiti ed è un ottimo esempio del suo genere preferito, il 'jazz metropolitano'. "Una musica che riflette l'energia e lo spirito di tutte le città, in questo 21esimo secolo che ha assorbito le influenze e gli aspetti cosmopoliti dei suoi abitanti".

Daniele Gorgone, talentuoso pianista dal fraseggio adrenalinico, tipico del bopper, e dalle fascinose inflessioni bluesy, ha già collaborato - in studio e sul palco - con artisti del calibro di Scott Hamilton, Bucky Pizzarelli, Juliet Kelly, Flavio Boltro, Emanuele Cisi, Roberto Gatto, Fabrizio Bosso, Joe Cohn, negli Stati Uniti, in Francia, Svizzera, Germania, Slovenia e Irlanda, solo per citarne alcune.

Francesco Puglisi, contrabbassista che da anni garantisce a diversi tipi di formazione un supporto affidabile e creativo, in possesso di un timing chirurgico, di un suono cavernoso e avvolgente e di un notevole senso dello swing che ne fanno uno tra i contrabbassisti più stimati e prolifici del circuito jazzistico nostrano.


Il batterista Giovanni Campanella, brillante già nello studio - dopo il Conservatorio "L. Perosi" (CB) continua lo studio della batteria a Napoli presso la Scuola "Musicisti Associati" vincendo 2 borse di studio e il Premio Migliori Allievi ai Seminari del Nuoro Jazz Festival 2009; ha avuto l'onore di suonare con artisti come Tullio de Piscopo, Dario Deidda, Stjepko Gut, Fabrizio Bosso, Daniele Scannapieco, Sandro Deidda, Jerry Popolo, Joseph Lepore e altri ancora.

Deborah J. Carter - Voce
Daniele Gorgone - Pianoforte
Francesco Puglisi - Contrabbasso
Giovanni Campanella - Batteria

Informazioni, orari e prezzi

Cena à la carte a partire dalle 19.30
Inizio concerto ore 21.30
€ 20,00 inclusa la prima consumazione, solo per il concerto

Info:
06 6796386
3278263770
booking@gregorysjazz.com

Dove e quando