Questa settimana al Contestaccio:

Mercoledì 8 Marzo BATTELLO EBBRO ore 23.30
Alessio Simonetti :Voce
Dorian Atturo: Chitarra Elettrica, Voce

Antonello D'Angeli: Chitarra Acustica, Chitarra Elettrica, Voce
Alessandro Monzi: Violino
Emiliano Venanzini: Basso
Mauro Cola: Batteria

Il Battello Ebbro è una band rock di stampo cantautorale, che strizza l'occhio a molteplici inclinazioni, quali: il folk, il pop, il prog e la psichedelia.
Esegue brani inediti di propria composizione in lingua italiana.
Il progetto nasce nel Gennaio 2015, da un'idea del cantante Alessio Simonetti, condivisa con le due future chitarre del gruppo: Dorian Atturo e Antonello D'Angeli.
I tre, che avevano fatto parte in passato di band diverse, già amici tra loro, erano soliti ritrovarsi a suonare nel circolo culturale di Fara in Sabina "Un posto per te", così come il bassista Emiliano Venanzini, il batterista Mauro Cola e il violinista Alessandro Monzi, che verranno poi coinvolti nel progetto a costituire quella che è l'attuale formazione della band.Viene scelto come nome "IL BATTELLO EBBRO", dall' opera omonima di Arthur Rimbaud, per porre in risalto la metafora del viaggio.
Viaggio, che come spiega il Poeta, è necessario intraprendere all'insegna delle esperienze più estreme, atte a sconvolgere i sensi per raggiungere lo stato di veggente. Il poeta (in questo caso l'artista), deve essere disposto a diventare "il grande maledetto", per raggiungere l'ignoto, seppure con il rischio di smarrirsi in esso.

Doppio Concerto Mercoledì 9 Marzo
LATERAL BLATS ore 22.30

Leonardo Angelucci: Voce, Chitarra Elettrica
Rosa Zumpano: Voce, Flauto Traverso
Antonello D'Angeli: Voce, Chitarra Acustica
Matteo Troiani: Basso
Tommaso Guerrieri: Batteria, Percussioni
Alessandro Ippoliti: Tastiere

I Lateral Blast sono una rock band italiana di musica sperimentale, con un repertorio che affonda le radici nella tradizione del progressive rock, mescolando ad influenze più moderne. Ne risulta un sound eclettico che si adatta facilmente agli standard dei giorni nostri. Questo grazie alla volontà di sperimentare sonorità sempre nuove, non disdegnando l'ispirazione di generi "classici" ed affidandosi allo stesso tempo ad un ascolto che guarda il presente. A maggio uscirà il loro secondo lavoro discografico "La luna nel pozzo". Il titolo riprende il nome del quadro scelto dal gruppo come art work di copertina, realizzato dal pittore bolognese Vito Giarrizzo, che già collaborava con la band nella cover del primo disco (I Am Free – 25 Gennaio 2014). Un secondo album dove il calderone di sperimentazioni ed influenze del primo disco iniziano a trovare una strada ed una propria identità, con un cambio di formazione definitivo ed un notevole apporto di contenuti musicali negli arrangiamenti, nella strumentazione di qualità e nelle registrazioni.

Giovedì 10 Marzo
SERATA CONTESTIAMO

Continua il contest del giovedì al Contestaccio, il 10 marzo sul palco si esibiranno le seguenti band: Blowers on Fire + Merigold + Effetto Droste + 4Ego

Venerdì 11 Marzo ore 22.30
IL NERO GIANLUIGI "CABO" CAVALLO EX VOCE DEI LITFIBA presenta l'album: "Essenza di Macchina Cuore/Cervello (E=MC2)"

Il Nero Gianluigi "Cabo" Cavallo: voce
Joe Nocerino: chitarra solista
Sebastiano Cavallo: chitarra ritmica
Riccardo Rossi: basso
Nunzio Bisogno: tastiere
Umberto Dell'Anno: batteria

Il Nero ovvero Gianluigi "Cabo" Cavallo, ex voce dei Litfiba dal 1999 al 2006, presenterà, al Contestaccio, il suo ultimo album dal titolo "Essenza di Macchina Cuore/Cervello (E=MC2)". La voce e la penna dei Litfiba nell'era post-Pelù, Gianluigi "Cabo" Cavallo, rientra sui palchi con altri cinque musicisti e un progetto nuovo di zecca: Il Nero. Lo scorso 6 ottobre 2015 è stato rilasciato il singolo "Cuore" – il primo dell'EP digitale omonimo – disponibile in free download sul sito della band. Il brano è contenuto anche tra le undici tracce inedite che compongono il primo LP de Il Nero, "Essenza di Macchina Cuore/Cervello (E=MC2)", uscito il 16 ottobre 2015.
Per questo rientro in scena il rocker emiliano si è circondato di un gruppo di amici, ovvero Joe Nocerino alla chitarra solista, il figlio Sebastiano Cavallo alla chitarra ritmica, Riccardo Rossi al basso, Nunzio Bisogno alle tastiere e programmazioni, e Umberto Dell'Anno alla batteria. Il nucleo originario de Il Nero si era radunato a fine 2013 per una cover di David Bowie, "Heroes". Erano trascorsi circa 7 anni dalla fine del sodalizio con Ghigo Renzulli.
L'ottimo riscontro ottenuto sul web dalla rilettura del Duca Bianco, insieme al pressing degli amici musicisti, convince Cabo ad un rientro sulle scene. Grazie ad alcuni inediti che erano rimasti nel cassetto, la band si mette ben presto al lavoro. La strada per il ritorno è già battuta: nel gennaio 2015 i pezzi che compongono "E=MC2" vengono suonati in anteprima davanti ai fan di Parma. Il singolo "Cuore" riassume bene lo spirito del ritorno dell'ex frontman dei Litfiba: un testo che spinge a non mollare di fronte alle difficoltà, a far prevalere l'impulso emotivo sulla razionalità. Un'apertura al pianoforte dopo poche battute lascia spazio all'elettricità delle chitarre. La voce è quella di nove anni fa, e sull'inciso lascia il segno. A supporto del nuovo brano c'è anche un video costruito sulla narrazione di una delle più forti forme d'amore, quello che lega un padre ad una figlia, con una promessa a cui tener fede con tutta la determinazione possibile. La clip è stata diretta da Francesco Bravi e ha visto all'opera persone comuni, amici e conoscenti della band.

Venerdì 11 Marzo ore 23.30
"LA GRIFFE"

Riccardo Vinciguerra: voce
Daniele Perticaroli: chitarra
Max Stanzione: Dj

LA GRIFFE nascono dalle ceneri della band CONTROVERSO attiva dal 2005 fino al 2013. Gli autori dei brani Riccardo Vinciguerra e Daniele Perticaroli decidono di proseguire il cammino musicale con un nuovo progetto modificandolo nei contenuti e nell'impatto live in base al nuovo percorso sonoro diventato più minimale, sperimentale ed elettronico, per questo decidono di essere principalmente un duo, affiancandosi come collaboratore esterno il Dj/Producer Max Stanzione già autore del Remix di "Non ti girare". Il Nuovo percorso porta ad eliminare una chitarra, e ad una presenza più equilibrata ma costante dell'elettronica.V engono totalmente ri-arrangiati una decina di brani estratti dai 3 precedenti lavori con i Controverso, i quali comporranno insieme ai nuovi, la scaletta dei nuovi concerti.

Sabato 12 Marzo ore 22.30
NIGGA RADIO presenta l'album "FolkBluesTechno'n'Roll...e altre musiche primitive per domani".

Andrea Soggiu: dj- sound engineer
Daniele Grasso: produttore, sound engineer
Vanessa Pappalardo: voce
Peppe Scalia: batteria

La band Nigga Radio presenterà sul palco del Contestaccio l'ultimo album dal titolo: "FolkBluesTechno'n'Roll...e altre musiche primitive per domani".
A poco meno di due anni dal fortunato e così bene accolto esordio di 'Na storia (Dcave records 2014) e dei prestigiosi risultati ottenuti (Il Concertone del Primo Maggio 2015, il Cous Cous Festival, un loro brano sigla del prestigioso festival cinematografico Gold Elephant World, ospiti al Medimex 2015, selezionati per la Targa Tenco come Miglior Opera Prima, (due tour in giro per la penisola e in più vari festival) la band ritorna con la sua particolarissima miscela di suoni e rumori, chitarre slide, sinth, marranzani, dialetto siciliano e…."FolkBluesTechno'n'Roll...e altre musiche primitive per domani"è un disco che racconta di diritti cercati e negati, di fughe da terre meravigliose ma spogliate, di dolori e inganni, ma parla anche di rinascita e d'amore… e da li ripartiamo; "U balcuni 'i l'incantu", primo singolo tratto dall'album imminente, è un brano che canta l'amore per chi ci sostiene nei momenti difficili e ci esalta negli istanti di gloria. Poche parole ripetute, come quelle che avrebbe potuto scrivere un antico poeta arabo/siciliano, per mostrare tutto l'amore a chi è il nostro muro per il pianto e il balcone per la gloria in questa sfida che è la vita. Il brano prodotto da Daniele Grasso al The Cave Studio si avvale del contributo di Cesare Basile alla chitarra tenore. La band ha vinto lo scorso anno all' 1 MNext festival e si è esibito sul palco del primo maggio a San Giovanni.

Sabato 12 Marzo ore 23.30
I TOPI NON AVEVANO NIPOTI presentano il loro album "I topi non avevano Nipoti"

Mattia Pecoraro: voce
Nicolò Pedevilla: chitarre
Adriano Garello: basso
Stefano Celano: batteria

Sabato 12 Marzo al Contestaccio, Topi Non Avevano Nipoti, band power pop romana presenta il proprio omonimo album (I Topi Non Avevano Nipoti) di debutto.
Scavano con un po' di malizia disillusione nel fragile animo umano senza mai risultare pedanti o bacchettoni, ma anzi senza prendersi troppo sul serio. L'album, pubblicato sotto VolcanRecords, è composto da 11 tracce che si allacciano emotivamente l'una all'altra in un dedalo intricato di sentimenti impossibili da spiegare, se non attraverso la musica. Brani come Cavie, Sesso, 6-00 PM riescono nel difficile intento di portare alla luce le ambiguità di ognuno di noi e, di riflesso, della società in cui viviamo che ci porta a identificarci con il lavoro che facciamo, che ci imprigiona in schemi sessuali frustranti e che appiattisce la nostra quotidianità, rendendola banale.
I ritmi pop e new wave molto simili ai Cure seguono una dolce spirale, sostenuti da un convincente e solido binomio chitarra- basso.
La voce, malinconica al punto giusto, rievoca ambientazioni fumettistiche ( l'accostamento ai Tre Allegri Ragazzi Morti risulta inevitabile) dove i protagonisti siamo noi.
Noi che, come racconta il brano di chiusura Io Resto Uguale di questa palindroma band, veniamo travolti da situazioni esterne che si scalfiscono, ma che in fondo non cambiano ciò che siamo veramente.

Domenica 13 Marzo
Serata dedicata alla musica metal con i seguenti gruppi:
Raw + Fenisia + Hard Reset

Direzione artistica Marina Luca e Federico Pesce

Informazioni, orari e prezzi

Info:
www.contestaccio.com
Tel: 06 57289712

Dove e quando