Un doppio appuntamento dedicato a tutti gli appassionati della chitarra acustica

Per i grandi live de “L’archivio14“:

Venerdì 23 gennaio

LUCA STRICAGNOLI e ANNA MANCINI

Luca Stricagnoli

è nato nel 1991 a Varese, in Italia. Inizia a suonare la classica a dieci anni ma qualche anno dopo decide di ritirarsi dagli studi e abbandona la musica per un lungo periodo. Quando finalmente torna sui suoi passi, impara da solo nuove tecniche arrivando a sviluppare uno stile altamente originale, che include performance con più strumenti unite ad una visione non convenzionale della chitarra, grazie al quale vince numerosi concorsi e talent show e, a soli 22 anni, entra a far parte della prestigiosa etichetta statunitense Candyrat Records. I suoi video di debutto per la stessa ottengono un enorme consenso in rete e, oltre al favore del pubblico, ricevono l’ammirazione di grandi esponenti del mondo delle sei corde. A “L’archivio 14?, Luca presenterà il suo primo disco, prodotto da Stefano Barone.

Anna Mancini

appassionata di musica sin dall’infanzia, si appresta allo studio del pianoforte in età adolescenziale ma lo accantona a causa dei continui cliché che le vengono imposti dall’insegnante. Ispirata dall’ascolto di Jimmy Page, sceglie la chitarra come mezzo di comunicazione, imparando a suonarla in maniera convenzionale finché scopre lo stile di Preston Reed, rimanendone folgorata in quanto le rievoca, tra le tante, la sua passione per la batteria. Anna spazia dall’utilizzo del tapping, abbinato ad un accompagnamento ritmico percussivo, all’impiego di diverse accordature alternative. Il suo percorso artistico solista inizia ufficialmente con un live al Circolo Degli Artisti di Roma, nel novembre del 2010, dove parte la sua attività. Da lì seguono diverse tappe italiane ed europee, tra clubs, teatri e manifestazioni di rilievo. Nel 2013 inizia a studiare musica con Stefano Barone che, un anno dopo, produce il suo primo album, Anna Mancini (A. Mancini, 2014)


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma