I classici del jazz interpreatati da Paolo Innarella col flauto

"Une fois n'est pas coutume" (Una volta non è abitudine) - Questa sera siamo lieti di accogliere una serata "Classic Standards" intrepretati da un ottimo quartetto come quello del flautista Paolo Innarella Standars Flute che lo vede affiancato da 3 giovani e nuovi talenti del jazz quali SImone Maggio al piano, Jacopo Ferrazza al contrabbasso e Valerio Vantaggio alla batteria.

"Sentire la sonorità dei classici del jazz con il Flauto. La sonorità che lo strumento del band leader trasmette all'intero quartetto dando fragranza e freschezza al suono d'insieme. È questa la semplice ricetta sonora che vogliamo trasmettere ai cultori della musica che amiamo, il Jazz. Reinterpretazione rispettosa delle melodie.e delle.armonie che ancora oggi possono dare gioia e calore a chi suona e a chi ascolta."

(Paolo Innarella)

Paolo Innarella, flauto

Simone Maggio, piano

Jacopo Ferrazza, c.basso

Valerio Vantaggio, batteria


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma