VENERDI 16 DICEMBRE
ore 22.15
RECIPROCAL UNCLES
Gianni Lenoci, piano
Gianni Mimmo, sassofoni

Guest Marco Colonna, clarinetto, sax baritono

RECIPROCAL UNCLES
Nato dalla collaborazione fra il pianista Gianni Lenoci e il soprano saxofonista Gianni Mimmo nel 2009 il duo Reciprocal Uncles ha tenuto concerti in Italia, Gran Bretagna, Belgio, Germania e negli Stati Uniti in due differenti tour con concerti a San Francisco, Oakland, Santa Cruz e New York.
Nel 2009 il duo è stato invitato alla International Society of Improvised Music' Conference tenutasi presso The California University of Santa Cruz, CA.
Il cd "Reciprocal Uncles", Amirani Records in collaborazione con LongSong Records è stato recensito molto positivamente dalle riviste e da web magazines in tutto il mondo ed è stato nominato fra i "cds of the year" da Jazzit .

L'improvvisazione di Reciprocal Uncles è stata definita da Stef Gjissels, prestigioso blogger di Freejazzblog "…Una reciproca, perfetta relazione: sensibile, lirica ed astratta, una combinazione davvero rara…" e da Gordon Marshall, quotatissimo reviewer dei All About Jazz USA: " Le dinamiche che attraversano il lavoro sono fantasiose e swinganti. La loro musica offre risoluzioni - e rivoluzioni - mutando le tensioni in incursioni di complessità mozzafiato".

Nel tour europeo del 2013 il duo apre al percussionista Cristiano Calcagnile, brillante musicista con moltissime collaborazioni prestigiose:
Anthony Braxton, Rova Saxophone Quartet, Tristan Honsinger, Daniele D'Agaro fra i molti altri, e autore di lavori originali con musicisti provenienti dall'area sperimentale e dal teatro. In forma di ensemble aperto apre a al clarinettista tedesco Ove Volquartz, e in quartetto registra dal vivo
"Glance and Many Avenues" al teatro Apex di Göttingen, Germania.
Il disco è edito da Amirani e riscuote apprezzamenti davvero ottimi.
Nel tour successivo del 2015 Reciprocal Uncles estende le collaborazioni con altri musicisti quali la brillante violinista inglese Alison Blunt tnenedo concerti in UK, Germania e Belgio.

Reciprocal Uncles è un duo dalle molte declinazioni ed aperto alla connessione con altre forme d'arte:
In collaborazione con il cantante baritono-basso Nicholas Isherwood dà vita alla piccola opera Heraclitus-Luminosi Frammenti intorno ai frammenti- testi di Eraclito. Una performance straordinaria e affascinante.

Nel 2016 riprende il progetto "Panji –Danza d'Archetipo" in collaborazione con il danzatore di corte javanese Norontako Bagus Kentus . Una leggenda del XI° secolo mirabilmente sublimata in una elegante miscela di gesti danzanti antichissimi e di musica modernissima.
Il lavoro è stato rappresentato in più occasioni nella primavera 2016 coinvolgendo il fiatista e compositore americano Vinny Golia.

BIOS

GIANNI LENOCI
pianista, compositore e didatta.
Si è diplomato in pianoforte presso il Conservatorio "S. Cecilia" di Roma e in musica elettronica presso il Conservatorio "N. Piccinni" di Bari, ove ha conseguito anche la Diploma Accademico di secondo livello in pianoforte (indirizzo solistico) con il massimo dei voti e la lode, con un recital monografico e discutendo una tesi sull'opera pianistica di Morton Feldman.
Ha studiato jazz ed improvvisazione con Mal Waldron e Paul Bley.
E' stato finalista nel 1993 dell'European Jazz Competition di Leverkusen (Germania) e nel 1996 vincitore di un premio della Fondazione Acanthes di Parigi (Francia). Nel 2003 la sua composizione elettronica "Notturno Frattale", ha vinto il Premio Internazionale della Società Italiana di Informatica Musicale. Ha collaborato con i massimi specialisti mondiali del jazz e della musica improvvisata come: Massimo Urbani, Steve Lacy, Joelle Leandre, Steve Grossman, Harold Land, Bob Mover, Enrico Rava, Glenn Ferris, Eugenio Colombo, Giancarlo Schiaffini, Don Moye, Han Bennink, Antonello Salis, Carlo Actis Dato, David Gross, Paul Lovens, Sakis Papadimitriou,Georgia Sylleou, Jean-Jacques Avenel, John Betsch, Markus Stockhausen, Steve Potts, Carlos Zingaro,John Tchicai, Kent Carter,William Parker, David Murray, Roscoe Mitchell, Sabir Mateen, Evan Parker, Marc Ducret, Charles Gayle per citarne alcuni. Ha inoltre tenuto performances con poeti, danzatori ed artisti multimediali. Oltre che come improvvisatore, Lenoci è attivo come interprete dal vasto repertorio, con un'attenzione particolare a compositori come Morton Feldman, Earle Brown, Sylvano Bussotti, John Cage oltre all'opera completa per strumento a tastiera di Johann Sebastian Bach.
Dal 1990 insegna Prassi Esecutiva, Improvvisazione e Composizione nei corsi di jazz del Conservatorio "N. Rota" di Monopoli ove ricopre l'incarico di Coordinatore del Dipartimento di "Nuove Tecnologie e Linguaggi Musicali" all'interno del quale realizza produzioni e progetti didattici apprezzati a livello internazionali ed è Visiting Erasmus Professor presso: Bucharest University, Corfu University , Royal Northern College of Manchester,Conservatorio Superior de Malaga, Franz Liszt Hochschule in Weimar, Conservatorio Superior de Madrid, Conservatorio Superior de Salamanca, Yasar University di Izmir.
Nel 2011 è stato composer in residence presso l'Atlantic Center for the Arts in Florida, USA.
Nel 2012 il suo nome è stato inserito nel Dictionnaire du jazz di Philippe Carles.
Ha suonato in tutta Italia,Francia, Spagna,Inghilterra,Romania, Ungheria,Albania, Argentina,Grecia, Turchia, USA, Canada, Olanda, Austria, Polonia, Belgio, Germania, Arabia Saudita ed inciso più di 50 cd per Splasc(h), Modern Times, ASC, ANT, Leo, afk, sentemo, vm-ada, DAME (Ambiances Magnetique), VEL NET, Soul Note, Amirani, NoBusiness.
Nell'aprile 2015 ha vinto il Earle Brown / Morton Feldman Grant Program 2016/17 della E.Brown Foundation (USA)
Recentemente ha scritto le musiche per il film "Return to Spoon River" del regista Francesco Conversano (RAI-CINEMA)

GIANNI MIMMO
Gianni Mimmo ha costruito una reputazione internazionale grazie ad una voce di sax soprano peculiare e a una ricerca personale irriducibile. Il suo tratto distintivo è l'accostamento fra distanti declinazioni artistiche, il suo stile si avvale di una conoscenza profonda dello strumento e di una coscienza sonora che è elemento costitutivo del suo linguaggio espressivo. Interessato da sempre alla contaminazione fra le arti ha partecipato a numerose attività inter-disciplinari, con particolare attenzione al rapporto musica-testo e musica-immagine.
Si dedica alla composizione attraverso la partitura grafica con un pensiero forse neo-formale, dislocando elementi/incroci che scaturiscano una visione multi-prospettica, uno stimolante percorso interpretativo e una più profonda consapevolezza dei pesi drammatici e timbrici in gioco.
Suoi numi tutelari paiono provenire dal jazz più avventuroso, come Steve Lacy e Roscoe Mitchell, della musica contemporanea come John Cage, Robert Ashley, Earle Brown, dell'arte Jackson Pollock, John Mclaughlin,Toti Scialoja, M. Sironi, F. Casorati.
Il suo lavoro è stato ottimamente recensito dai più importanti magazine e le sua collaborazioni includono, fra molti altri nomi quali: John Russell, Harry Sjöström, Alison Blunt, Lisa Mezzacappa, Vinny Golia, Renee' Baker, Elisabeth Harnik, Clementine Gasser, Daniel Levin, Benedict Taylor, Jean-Michel van Schouwburg, Hannah Marshall, Lawrence Casserley, Martin Mayes, Teppo Hauta-hao, Achim Kaufmann, Matthias Bauer, Garrison Fewell, Nicholas Isherwood, Gianni Lenoci, Xabier Iriondo, Cristiano Calcagnile, Nicola Guazzaloca, Peter Brötzmann, Enzo Rocco, Angelo Contini, Stefano Pastor, Stefano Giust, Alessio Pisani, Michele Marelli. Collabora con danzatori, poeti, video-makers, performance teatrali.
Gran parte della sua attività concertistica si svolge in tutta Europa e Stati Uniti, in rassegne e festival internazionali. E' fondatore ed è direttore artistico della label indipendente Amirani Records.

www.giannimimmo.com
www.amiranirecords.com

Informazioni, orari e prezzi

28Divino Jazz
Ingresso Live: 12 € con consumazione inclusa

www.28divino.com


Per chi desidera cenare, venite prima che non si cena davanti alla musica, ma con calma (sopra) :-)

Prenotazione:
340 82 49 718 - Attenzione si cena prima del live

Dove e quando