Il gruppo vocale Rio a Metà, già Conjunto Bossagora, è nato nel 2001, ed è specializzato nel repertorio di canzoni brasiliane tratte dalla tradizione dello choro, del samba e della bossanova, scritte da autori intramontabili come Pixinguinha, Barbosa/Jacques, Ernesto Nazareth, Tom Jobim, Chico Buarque de Hollanda, Joao Donato, Caetano Veloso, Djavan, arrangiati a quattro e cinque voci dalla leader del gruppo, Luisa Bruno.
Rio a Metà è formato da cinque cantores (Luisa Bruno, Gabriele Longo, Ettore Frigo, Angela Scaramuzzi e Roberta Capizzi), accompagnati dalla chitarra a 7 corde di Massimo Aureli e da un percussionista.
Nel 2008 è uscito il loro primo cd, Vida, (col nome di Conjunto Bossagora) presentato nel programma radiofonico di Radio Rai "Brasil", condotto da Max De Tomassi. Attualmente è in preparazione il loro secondo lavoro discografico.
Al loro attivo moltissimi concerti (Festival di musica brasiliana di Frascati, Festa Europea della Musica, Villa Celimontana, concerti di beneficenza per Telethon e Asem, Ambasciata del Brasile di Roma, Bibli, Teatro de l'Ascolto, Beba do Samba, L'Archivio 14, L'Antica Stamperia Rubattino (Sopra c'è gente).
Ultimamente il gruppo propone un "viaggio" attraverso le varie regioni del continente brasiliano, da quelle del nord-est di matrice più africana (samba cançao), la cultura rurale dell'immenso sertao, fino alla città di Rio de Janeiro, culla dello choro e della bossanova. Luisa Bruno, attraverso ripetuti soggiorni in Brasile, ha avuto modo di lavorare con artisti locali e in particolare con gruppi vocali, raggiungendo una notevole competenza nello scrivere arrangiamenti a più voci. Fra questi artisti figurano i componenti del famoso gruppo Os Cariocas, un quartetto storico degli anni Cinquanta. Più recentemente è entrata in contatto con Zeca Rodrigues arrangiatore dei Bebossa, un sestetto vocale tra i più affermati nel panorama odierno brasiliano, e con Fabiano Salek, il percussionista "vocale" degli Ordinarius, altro importantissimo ensemble vocale di MPB. Il repertorio che si forma nel tempo, grazie a questi riferimenti, diventa assolutamente originale e riceve consenso da parte degli appassionati di questa tradizione. Dalla conoscenza dell'armonia
musicale e soprattutto da questi viaggi parte l'idea dell'arrangiamento vocale di Luisa Bruno. Il suo lavoro è quello di rendere al meglio la linea melodica, la ricca armonia dei brani senza dimenticare che il ritmo ha un'importanza fondamentale per far "camminare" il pezzo al meglio

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Locali