SABATO 14 GENNAIO
ore 22.30
SPQR
Marco Colonna: sax baritono
Eugenio Colombo: sax alto

Pasquale Innarella: sax tenore
Ettore Fioravanti: batteria Fabio
Sartori: organo

Interrogarsi sul repertorio del jazz impone di venire a patti con la propria formazione, con le cause di una passione musicale che attraversa l'oceano e che dalle piantagioni di cotone del sud degli stati uniti arriva fino al mediterraneo.
Musica che da intrattenimento delle sale di piacere di new orleans diventa strumento di identità della minoranza nera degli stati uniti, e si allarga diventando la colonna sonora delle contestazioni, e della rivendicazione di un'intera generazione. Incarnando l'arte come rappresentazione di una condizione, di un anelito, di una forza che abbraccia tutto il globo.
A quella stagione il repertorio di questo gruppo guarda, elegendo il compositore Cal Massey come figura cardine di questo punto di osservazione. Ma anche Ornette Coleman, Monk e dei componenti del quintetto. Non un omaggio, ma una interpretazione di alcune pagine fondamentali dello sviluppo storico del jazz, eseguito da un gruppo che mette insieme generazioni differenti di contestatori musicali, traditori di varie tradizioni e sperimentatori. Il suono è il classico "take no prisoners" estatico, furibondo, poetico. Evocando quel fuoco che infiammava gli animi della generazione della new thing.

Il quintetto nasce nel 2016 per la giornata internazionale del Jazz (Jazz Day-Unesco) al 28Divino Jazz conquistando la platea. Tutti i componenti collaborano in vari progetti ma all'interno di questo quintetto esplode il divertimento, la forza, l'energia di mettersi in gioco.

Informazioni, orari e prezzi

28Divino Jazz
www.28divino.com @28divinojazz aperto dalle 19.30

Ingresso LIVE : 12,00 euro con prima consumazione inclusa

Per chi desidera cenare, venite prima che non si cena davanti alla musica, ma con calma (sopra)

Prenotazione: 340 82 49 718

Dove e quando