Appunti sulla nascita della Repubblica Italiana

La mostra è un percorso per immagini e testimonianze giornalistiche, ricavate dai maggiori quotidiani e riviste dell'epoca, che precedettero e seguirono il referendum e successiva affermazione repubblicana dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale. Fu un grande e coinvolgente momento popolare che vide per la prima volta la partecipazione delle donne al voto.

La mostra, dunque, oltre a rendere omaggio alle donne, ancor più "fotografa" quelle dichiarazioni, quelle tensioni degli schieramenti politici che hanno governato i giorni prima e dopo il voto. E infine, ricorda la straordinaria partecipazione di donne e uomini liberi e ne ricostruisce lo spirito.

La mostra vuole recuperare quelle tracce che segnarono il passaggio alla democrazia dopo la dittatura fascista sostenuta dalla monarchia, un'occasione per tornare, a settanta anni di distanza, alla fondazione di un'idea di Stato che vedrà nella Costituente una della massime espressioni di libertà. L'esposizione è costituita da una serie di pannelli nei quali sono riproposte alcune pagine della stampa italiana ma anche le immagini delle riviste straniere, gli originali dei giornali della Resistenza e una selezione di libri che affrontano dal punto di vista storico quella narrazione, quella nuova idea di cittadinanza.

La mostra è suddivisa in quattro sezioni, ognuna delle quali cerca di restituire gli umori che segnarono la nascita della Repubblica: Aspettando il voto, con quel senso di trepida attesa che accompagnò la giornata del 2 giugno 1946; Il grande giorno, con le dichiarazioni incrociate dei protagonisti; ó nata la Repubblica, l'affermazione nel referendum e un parallelo con le contemporanee votazioni francesi; Donne protagoniste, nuove interlocutrici sociali, politiche e morali di questo Paese.

In onda la puntata di "Correva l'Anno, 2 giugno 1946", realizzata e concessa da Rai TRE, racconta la storia italiana e gli umori di quei giorni.

La mostra ideata da Bianca Cimiotta Lami e curata dalla FIAP- Federazione Italiana delle Associazioni Partigiane, dalla Biblioteca della Casa della Memoria e della Storia e dall'Irsifar - Istituto romano per la storia d'Italia dal fascismo alla Resistenza, è promossa da Roma Capitale - Dipartimento Attività Culturali e Turismo, Direzione Programmazione e Regolamentazione Attività Culturali, Servizio Spazi Culturali, dall'Istituzione Biblioteche di Roma in collaborazione con Zètema Progetto Cultura.

Si ringraziano per la collaborazione alla realizzazione della mostra: la Digiteca e l' Emeroteca della Biblioteca di Storia Moderna e Contemporanea, l'Archivio storico de La Stampa, l'Archivio storico de l'Unità, Rai Tre/Correva l'Anno, Toni Garbasso, Filippo Senatore. Si ringrazia Istituto Luce Cinecittà per per la collaborazione al convegno "1946, la costruzione della cittadinanza" a cura di Irsifar.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma