Una suggestiva mostra fotografica del più importante image toner italiano

Una suggestiva mostra fotografica del più importante image toner italiano. "Non ero mai stato così consapevole della sua vasta presenza, del suo potente, inesorabile silenzio che respirava perfino attraverso le sue onde. Fissando meravigliato, stavo scendendo verso regioni di inerzia che potevano sembrare inaccessibili, e nell'intensità crescente del coinvolgimento stavo diventando un tutt'uno con questo colosso dall'aspetto fluente "Stanislaw Lem, Solaris  " Nel mezzo di una porzione pressoché senza sbocco sul mare del fluido denso che ricopre la quasi totalità del Pianeta Blu, si trova una piccola porzione di terra che è stata un tempo un vulcano attivo. Al di sotto della linea che divide il fluido cobalto dallo strato di gas che compongono l'atmosfera del Pianeta Blu, circondando questa piccola porzione di crosta affiorata, appare un mondo completamente diverso, selvaggio e incontaminato, come se le infinite trasformazioni iniziate con la creazione del cosmo fossero ancora profondamente in cammino. Questo luogo unico ha ricevuto innumerevoli nomi, ma solo l'antico nome di Aethusa mantiene un legame con i suoi fondali eruttivi in un tempo lontano e la sua origine vulcanica. Lì, sotto la linea di frattura, lo scontro millenario degli elementi ha plasmato una sorprendente serie di scenari morfologici, la cui straordinaria bellezza è esaltata dal profondo silenzio blu che riempie tutto. Imponenti bastioni minerali, gole friabili lasciano presto il posto a una vasta distesa di prati ondulati, dove banchi di specie animali indigene si attardano a piacimento sopra un letto di fili contorti. Ma lo spettacolo non è mai così potente come quando il liquido blu libera la sua potenza sconfinata, cavalcando la sua massa fragorosa con potenti frangenti (onde), che picchiano e tuonano sul suo sformato fondo. Tale potere ricorda ai suoi spettatori che il liquido blu, che permea tutte le cose sommerse, definisce anche le condizioni per le quali la vita all'interno - e al di fuori di essa - è possibile. " Come un resoconto visivo dell'esplorazione di un mondo extraterrestre, le immagini di Claudio Palmisano rivelano il taglio di un ultraterreno del mondo sottomarino. Più di questo le sue immagini rendono questo mondo sommerso visibile all'occhio umano quasi nello stesso modo in cui appare il mondo emerso. Grazie ad una procedura molto complessa che combina il montaggio di fotogrammi sequenziali e il bilanciamento digitale delle distorsioni cromatiche causate dall'acqua, Palmisano è in grado di mostrare, per la prima volta in modo orizzontale, la ricca morfologia dei fondali marini intorno a Linosa, una piccola isola vulcanica, 163 km a sud della Sicilia, nel mare Mediterraneo. Lungi dall'essere solo una conquista tecnologica, le immagini di Claudio Palmisano sono un potente ed evocativo ricordo del mistero del nostro pianeta, il cui segreto più profondo - l'origine della vita - è ancora gelosamente custodito dal suo guardiano blu.
Inaugurazione gratuita (gli altri giorni biglietto museo).

Appartiene ad un evento principale:


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma