Il 1° luglio, in via Gallese 10, Roma, alle ore 18, la Galleria Studio CiCo è lieta di annunciare l'inaugurazione della mostra collettiva "Astratti".

La mostra, curata dall'artista e gallerista Cinzia Cotellessa e presentata dal critico d'arte Piero Zanetov, riunisce le opere di un gruppo selezionato di artisti che si distinguono per la loro ricerca nell'ambito dell'arte astratta.

L'astrattismo, avanguardia nata all'inizio del XX secolo, rappresenta una corrente artistica rivoluzionaria che si distacca completamente dalla rappresentazione di soggetti reali. «Attraverso forme e colori liberi, - spiega la curatrice Cinzia Cotellessa -, gli artisti in mostra invitano il pubblico a un'esperienza di fruizione personale e intima, lasciando libera l'immaginazione e l'interpretazione di ogni visitatore».


Un viaggio nell'espressività
L'astrattismo non è dunque solo un rifiuto della realtà oggettiva, ma un modo di raccontare il mondo interiore, evocando emozioni e sensazioni tra forme e colori. Ogni opera astratta è un invito ad intraprendere un viaggio introspettivo, una riflessione sul proprio vissuto e sulla propria percezione del mondo.
La mostra "Astratti" offre al pubblico l'occasione di ammirare una varietà di espressioni artistiche all'interno del panorama dell'astrattismo. Le opere esposte spaziano da quelle più materiche e gestuali a quelle più minimaliste e concettuali, offrendo una panoramica completa delle diverse declinazioni di questa corrente artistica.

Un'occasione per scoprire tanti artisti e nuovi talenti
L'esposizione è anche un'occasione per scoprire nuovi talenti e per approfondire la conoscenza di artisti già affermati.  A esporre le proprie opere saranno: Antonelli, Bacci, Brancia, Cotellessa, Di Mario, Garzillo, Hacker, Imiklis, Mancinelli, Marasi, Pellacani, Romanello, L. Serra, Todrican, Uber, Virgili, N. Volcanes e Zumbolo
La Galleria Studio CiCo, da sempre attenta a promuovere l'arte contemporanea nelle sue diverse espressioni, è lieta di offrire al pubblico questa opportunità di incontro e di dialogo con l'arte astratta.

La mostra è sponsorizzata dall'azienda vinicola Casale del Giglio.
A seguito dell'inaugurazione di lunedì 1° luglio, sarà visitabile fino al 15 luglio, con personale di vendita dalle ore 12 alle 19.30 (esclusi i festivi).

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Mostre