LIPPI E BOTTICELLI

Il 5 ottobre si apre a Roma, alle Scuderie del Quirinale, la mostra FILIPPINO LIPPI E SANDRO BOTTICELLI NELLA FIRENZE DEL '400.

Le opere - affreschi, tavole, disegni - provengono da importanti musei italiani e da collezioni private e mostrano l'evoluzione artistica di Filippino Lippi, allievo di Botticelli nella Firenze di Lorenzo il Magnifico, straordinaria per fervore e innovazione.

La mostra intende mettere in evidenza la bravura e la maestria di Filippino Lippi, che per secoli è stata offuscata dallo splendore del genio di Botticelli.

Le opere selezionate sono dunque le più significative per ricostruire l'intera produzione di Filippino (1457-1504), ben 34 anni di incessante attività tra Prato, Firenze e Roma.

L'antologia delle opere è stata curata da Alessandro Cecchi, direttore della galleria palatina, degli appartamenti reali di Palazzo Pitti e del giardino dei Boboli, nonché eminente studioso del Rinascimento italiano.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma