Il lavoro fotografico di Fabrizio Loiacono

Da tempi immemorabili gli animali sono stati trattati, da noi umani, alla stregua di oggetti che si usano al bisogno, senza riconoscere loro l'identità di esseri viventi.
Siamo giunti alle soglie del 2020 e sarebbe auspicabile creare un rapporto diverso tra esseri umani e "bestie", una relazione che si basasse sul concetto rivoluzionario che l'uomo non è "padrone" di nulla.
L'onnipotenza umana non ha mai preso in considerazione, sinora, che gli animali nascono come esseri liberi, e come tali possono soffrire, gioire, piangere, essere ansiosi o impauriti, felici e divertiti.
Tutti sentimenti negati loro.

Il lavoro fotografico di Fabrizio Loiacono, in collaborazione con l'Associazione animalista onlus di Milano, Iene Vegane,  si basa proprio sul concetto di "Dominio" dell'uomo sugli animali, ribaltandone i ruoli.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma