L’Arte come atto rigenerativo, di rinascita e di azione creativa

L’Arte come atto rigenerativo, di rinascita e di azione creativa. All’interno del Museo Orto Botanico, un albero caduto nel 2008 a seguito di una tempesta è il luogo privilegiato attorno al quale si concentrano gli interventi e le riflessioni artistiche di 6 autrici.

MUSEO ORTO BOTANICO, Sapienza Università di Roma

Presenta

GENIUS NOCI

Opere, installazioni e performance di:

Claudia Chianese, Alessandra Cristiani, Stella Gallas, Jasmine Pignatelli, Paola Romoli Venturi, Silvia Stucky.

A cura di Anna D’Elia

Come nella “Favola d’Amore” di Hermann Hesse un albero è il personaggio centrale dell’evento artistico che raccoglie intorno a un Noce caduto e rinato sei autrici romane. Ad ispirarlo è stata la parola forte e silenziosa di un tronco possente abbattutosi sul terreno nel 2008. Dalle radici di quell’albero ricoperte di terra sono spuntati nuovi arbusti dando vita a una composizione arborea dai forti contenuti simbolici e dalle profonde evocazioni liriche. L’albero è stato assunto come nucleo da cui s’irradia un rituale di rigenerazione al quale ognuna della artiste dell’evento Genius Noci partecipa con un gesto in cui la forza dell’umana creazione si ricongiunge all’energia creatrice della natura sollecitando nuovi sguardi e una diversa consapevolezza.

Appuntamenti nell’ambito di Genius Noci:

L’Esserenatura performance di Alessandra Cristiani,

sabato 16 maggio, ore 17.00

MOLTI, MOLTA, MOLTE filastrocca di Paola Romoli Venturi

sabato 16 maggio, ore 12.00 e ore 18.00 | domenica 17 maggio, ore 11.00

Cerimonia del tè offerta da Silvia Stucky

domenica 17 maggio, ore 17.00

Meditazione libera per tutta la durata della mostra

Meditazione guidata da Claudia Chianese

domenica 17 maggio, ore 16.00

GENIUS NOCI si svolge nell’ambito della manifestazione ARTE IN ORTO a cura del

Dipartimento di Biologia Ambientale

Museo Orto Botanico

SAPIENZA UNIVERSITA’ DI ROMA


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma