La storia della Lira, dalle prime emissioni del periodo preunitario, fino alla definitiva uscita di scena

La mostra ripercorre la storia della Lira, dalle prime emissioni del periodo preunitario, fino alla definitiva uscita di scena della nostra moneta nazionale, nel marzo del 2002.

Attraverso l'esposizione di pezzi provenienti dal Medagliere del Museo Nazionale Romano, dal Museo della Zecca, dalla Banca d'Italia e dalla collezione privata di Luca Einaudi, e con l'ausilio di un ricco apparato iconografico, sarà possibile per il visitatore non solo ammirare monete note, banconote e pezzi rari, spesso chiusi in magazzini inaccessibili al pubblico, ma anche approfondire gli avvenimenti e il contesto storico che hanno caratterizzato la nascita delle diverse emissioni.

Otto le sezioni della mostra, in un percorso che ci ha accompagnato dalle campagne napoleoniche in Italia fino alle soglie del terzo millennio, con opere di uno straordinario fascino, frutto di abilità tecnica e di creatività, che si è poi concluso con le straordinarie 500mila lire del 1997.

Le monete e le banconote sono analizzate sotto il profilo artistico e simbolico di cui sono portatrici, nel raffronto con immagini d'epoca. All'interno del percorso espositivo sono infatti proiettati video-didascalie atti ad approfondire la lettura delle monete stesse e a raccontarne il loro inserimento nel momento storico e sociale.

La mostra, curata da Silvana Balbi De Caro, è realizzata in collaborazione con l'Istituto Centrale per la Storia del Risorgimento italiano, il Museo Nazionale Romano, il Museo della Zecca e la Banca d'Italia.


Parteciperai? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma