Tapropane è entusiasta di presentare "Il Motivo come Specchio Segreto", una mostra internazionale che si terrà dal 10 maggio al 24 maggio. Fotografie, dipinti e arte digitale accuratamente selezionati per affascinare il pubblico presso il rinomato Impact Hub Roma. Curata da Rossocinabro, questa mostra immersiva promette di svelare le profondità nascoste della psiche umana.

Aperto al pubblico:
Lunedì - Venerdì, 17:00 - 19:00

Incontro con gli Artisti:
Venerdì 17 maggio
Dalle 18:30 alle 20:30

Artisti: Tone Aaness (Norway), Meglena Bozhanova (Bulgaria), MaryAnn Delani (France), Fadiese (France), Stephen Harper (France), John (France), Pierpaolo Mancinelli (Italy), Laura Marconi (USA/Italy), Dimitra Papageorgiou (Greece), Andrea E. Sroka (Germany), Ranulf Streuff (Germany), Danilo Susi (Italy)
Immersa nei confini creativi di Impact Hub Roma, uno spazio dinamico dedicato all'ispirazione, alla collaborazione e all'innovazione, "Il Motivo come Specchio Segreto" emerge come un faro di espressione artistica. Durante il giorno Impact Hub è uno spazio di lavoro collaborativo che ospita riunioni aziendali, workshop e riunisce menti imprenditoriali, riflettendo lo spirito di creatività e scambio. Quando l'orologio segna le 17:00 Impact Hub lascia spazio al progetto Impact Art, trasformando lo spazio in un rifugio per gli appassionati d'arte e i cercatori d'ispirazione, aprendo le porte al pubblico per un viaggio attraverso l'esperienza umana.

Segui Alice e attraversa lo specchio per ritrovarti in un mondo dove la realtà si intreccia con il surreale, dove sogni e ricordi si scontrano per formare una trama di emozione e introspezione. "Il Motivo come Specchio Segreto" invita i visitatori ad immergersi in immagini paradossali, evocando nostalgia e l'aura enigmatica dell'ignoto. Da scene inquietanti che echeggiano i sussurri di ricordi semidimenticati a vibranti espressioni di desiderio e ambizione, alla resilienza nata dal fallimento. Ogni opera d'arte funge da specchio che riflette i segreti più intimi dell'anima.

Il 17 Maggio il tema del fallimento sarà trattato anche nell'evento "FuckUp Nights", celebre iniziativa globale nata in Messico nel 2012, che si concentra sul rivelare il valore dell'insuccesso. Attraverso il potente medium delle storie personali, le FuckUp Nights sfidano la visione tradizionale del fallimento nel mondo degli affari, rivisitando le sconfitte come catalizzatori di apprendimento e trasformandole in un'opportunità rinascita.

Il viaggio attraverso la complessità delle emozioni umane vedrà anche il contributo di un'altra forma d'arte: la musica. T?ru, nome d'arte di Elia Vitarelli, dopo aver calcato i palchi con i "Fiori di Hiroshima" e aver pubblicato il suo primo album, "Horror Reality", decide di intraprendere un nuovo percorso artistico, spinto dall'esigenza individuale di esprimersi e confrontarsi con il proprio io. Muovendosi verso sonorità elettroniche, T?ru trova un equilibrio tra modernità e profondità nei testi, esplorando la sua interiorità. Frutto di questo percorso è il suo secondo album, "L'incontro", rilasciato il 22 Marzo 2023 per Pulp Dischi.

Unisciti a noi in questo contesto vivace e nella celebrazione della natura multiforme dell'esistenza umana attraverso le opere d'arte di artisti emergenti italiani e internazionali che sfidano gli spettatori a scoprire i segreti non detti che risiedono dentro le diverse forme di espressione.

Informazioni, orari e prezzi

HUB IMPACT ROMA
Via Palermo 41
00184 Roma, Italia

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Mostre