Martedì 14 maggio, alle ore 18:30, si inaugura presso l'Associazione TRAleVOLTE la mostra di Giovanna Ranaldi LA NATURA AMA NASCONDERSI, a cura di Michela Becchis.

Parla la natura di Giovanna Ranaldi, si racconta, ci guarda tanto nella sua alterità, quanto nel suo saper essere convivente, costruisce diversi colori, diverse prospettive imprecise e dissolventi perché si intenda che la natura non finisce certo fin dove arriva lo sguardo. Il piano di rappresentazione del sistema naturale risponde, nel suo apparire e in questo lavoro che delicatamente lo osserva, a geometrie altre. È un principio che costantemente costituisce e rinnova, invisibile nel proprio continuo operare, con una struttura intrinseca più attiva e funzionante di ogni risultato che l'umano ha tentato di ottenere, distruggendo ogni armonia e imponendo nient'altro che un esercizio di potere, di dominio.

Questi fogli sovrapposti queste delicate scatole che racchiudono o pongono in superficie momenti naturali, queste carte traslucenti che ci parlano di un visibile e del suo doppio celato, queste imperfette fotografie, questi vetri ritrovati raccontano certamente una natura che si nasconde per salvarsi ma rimandano anche un doversi misurare con un pensiero violento e crudele che ci riguarda in ogni attimo che trascorre e che ci pone dentro un pathos che si fa sempre più labile, che accende un momentaneo orrore, una passeggera preoccupazione per un Altro che guardiamo negli occhi in una qualche forma di riproduzione mimetica e per questo ci convinciamo che anche il terrore e la disperazione di questo Altro siano passeggeri e labili, impagliati, ormai cosa passata e irrecuperabile per noi che a quello sguardo sopravviviamo.


Etrusca, Giovanna Ranaldi vive tra Roma e Madrid. E' stata incisore, stampatore, restauratrice, educatrice; attualmente è illustratrice e autrice. Per quattro anni ha ideato e condotto un laboratorio d'arte per senza dimora presso un centro diurno di Roma. I suoi lavori e i suoi libri sono stati premiati ed esposti in diversi contesti: CJ Picture Book Award, Seoul; 3x3 Contest, New York; White Ravens, Internationale Jugendbibliothek Munich; Ilustrarte, Lisbona; Mostra Internazionale di Illustrazione, Sarmede (VT); Annual Illustratori italiani, Milano; Edinburgh College of Art, University of Edimburgh. Ha collaborato con musei ed istituzioni internazionali: MART Rovereto; MAXXI Roma; Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari, Roma; Tribù dei lettori, Roma; Fondazione mostra d'illustrazione per l'infanzia "Stephan Zavrel", Sarmede (TV); Institut Français Centre Saint Louis, Roma; Biblioteche di Roma; Roma Lazio Filmcommission; Biblioteca Eugenio Trias, Madrid; Istituto Superiore Design, Madrid.
E' spesso in cammino.

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Mostre