La Biblioteca Goffredo Mameli ha organizzato la mostra in occasione del Giorno della Memoria

Anne Frank era una ragazzina qualunque, come tanti altri ragazzi ebrei, come tanti altri ragazzi di oggi. Proprio come Anne, sono molte le persone che hanno tenuto un diario durante guerre e conflitti, dunque nemmeno questo è un fatto straordinario.

Dopo la guerra, il padre di Anne, Otto Frank, superato un primo momento di reticenza, si è impegnato strenuamente per far pubblicare il diario di Anne, perché riteneva che il messaggio di sua figlia custodisse pensieri e sentimenti profondi, riflessioni sul problema e il significato della sofferenza umana e un esempio

eccezionale di coraggio.

La mostra La vera storia di Anne Frank vuole proprio aiutarci a ricordare un mondo reale che non vogliamo dimenticare: richiamando le persone concrete, i luoghi fisici e il contesto pratico.

Esposizione della mostra "La vera storia di Anne Frank" a cura dell'Edizioni Sonda. La mostra è legata al libro "Io voglio vivere" di Mirjam Pressler.

In tutto il periodo sarà possibile visitare la mostra e prenotare visite.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma