Giovedì 29 dicembre ore 18 NoWorking via dei Lucani, 37.

La Zattera dopo l'inaugurazione sarà visitabile fino al 31 gennaio 2023 su prenotazione: labstalker@gmail.com.

Al termine dei tre anni di programma pubblico, si presenta il primo "carico" di storie e memorie raccolte dalla Zattera nel suo vagare ai margini della storia ufficiale di Roma Capitale. Storie esplorate, agite e immaginate con le "Circostanze", azioni pubbliche realizzate attraverso un percorso di formazione reciproca, la Scuola di Urbanesimo Nomade, e insieme alle tante e diverse realtà incontrate nelle pieghe della città invisibile. Tracce e testimonianze trasformate in Itineraria, Memorabilia, Lapidaria e Fasti, che divengono gli strumenti di ricordo e di celebrazione per condividere una rinnovata coscienza sociale e un comune desiderio di futuro.

La Zattera è un progetto di coinvolgimento pubblico (Civic Engagement) tra ricerca artistica ed esplorazione urbana e sociale, realizzato da Stalker insieme alla Scuola di Urbanesimo Nomade e al NoWorking Media lab, in collaborazione con Accademia di Belle Arti, Accademia di Francia - Villa Medici, AMM - Archivio delle Memorie Migranti, Ararat - Centro socio-culturale Curdo, Archivio Villaggio Globale, Assessorato alla Memoria I Municipio, Assessorato alle Politiche Culturali VIII Municipio, Associazione Genitori Di Donato, Associazione Nawroz, Binario 15 onlus, Circolo Scandinavo a Roma, CivicoZero Soc. Coop. Soc. Onlus, Fondazione Pianoterra onlus, Mad'O (Museo dell'Atto di Ospitalità), Master in Global Humanities - Università Sapienza, NABA, Nuova Accademia di Belle Arti, Scuola di Herat in esilio a Roma, Studioforme, Women Crossing.
Il progetto, promosso da Roma Culture, è vincitore dell'Avviso Pubblico Contemporaneamente Roma 2020 – 2021 – 2022 curato dal Dipartimento Attività Culturali.
@cultureroma
#CultureRoma #ContemporaneamenteRoma2022 #Contemporaneamenteroma

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Mostre