Palazzo Barberini
DA VEDERE
Dal 29 aprile 2022 le Gallerie Nazionali di Arte Antica hanno riaperto le porte delle undici sale del piano terra di Palazzo Barberini, completamente rinnovate e riallestite. Con questo intervento, a cura di Flaminia Gennari Santori con Maurizia Cicconi e Michele Di Monte, si conclude, dopo tre anni, il complesso riallestimento della collezione permanente del museo.
Le 50 opere del piano terra, dall'Alto Medioevo al primissimo Cinquecento, sono disposte secondo un ordine cronologico e geografico che intreccia e presenta al pubblico diversi livelli di lettura: attraverso una serie di "stanze" dedicate a momenti tematici e approfondimenti monografici vengono messi in risalto nessi e rimandi tra le opere di ordine morfologico, tematico, tipologico, semantico, iconografico e contestuale.
I pannelli di sala e gli apparati didattici illustrano le decorazioni e gli elementi architettonici di quello che in origine era l'appartamento del principe Taddeo Barberini, fornendo al visitatore un valido sussidio al percorso espositivo.

Alle sale riallestite si accede tramite la nuova Sala Orientamento, detta anche Sala delle scimmie dalla decorazione del soffitto affrescata intorno al 1630 da Agostino Tassi e Simone Lagi.
Qui i visitatori troveranno una timeline che correrà lungo le pareti e che evidenzierà gli eventi principali della storia di Palazzo Barberini e del museo: una sorta di "filo rosso" che si conclude graficamente con un tavolo multimediale, pensato per migliorare la fruizione del museo fornendo ai visitatori la possibilità di approfondire diverse tematiche sul Palazzo, dai protagonisti della famiglia Barberini agli artisti che vi lavorarono, alla collezione. Al tavolo possono accedere contemporaneamente cinque persone che possono scegliere percorsi diversi e consultare diversi contenuti, in italiano e in inglese.
---
LA DAMA CON LO SCOIATTOLO DI HANS HOLBEIN A PALAZZO BARBERINI
12 aprile 2022 - 31 luglio 2022
Dal 12 aprile in concomitanza con la partenza della Fornarina di Raffaello alla volta della National Gallery di Londra, per la mostra The Credit Suisse Exhibition: Raphael, a cura di Matthias Wivel,  è in mostra a Palazzo Barberini la Dama con lo Scoiattolo, capolavoro di Hans Holbein, in arrivo dallo stesso museo.
La dama con lo scoiattolo (Anne Lovell?), databile al 1526-1528, sarà affiancata nella Sala n.16 dedicata i ritratti da due dipinti delle Gallerie Nazionali riferibili più o meno direttamente a Holbein o al suo entourage: il Ritratto di Enrico VIII e il meno noto e mai esposto Ritratto di Sir Thomas More, copia del celebre originale oggi conservato presso la Frick Collection di New York e anch'esso databile al 1527.
Il confronto ravvicinato, oltre a un interesse di ordine filologico per studiare la fattura e l'autografia dei dipinti, intende mettere a fuoco anche altri diversi aspetti funzionali e "ideologici" legati al tema del ritratto, insieme ufficiale e privato, così come viene esplorato in termini peculiari da Hans Holbein, in particolare durante il suo soggiorno alla corte dei Tudor. Sarà inoltre l'occasione per tematizzare il rapporto tra l'immagine ritrattistica e le sue funzioni memoriali, diplomatiche, celebrative, biografiche e affettive.

ATTIVITÀ
Mercoledì 11 maggio
ore 17.00: presentazione del volume Giulio Cesare Procaccini. Life and Work di Hugh Brigstocke e Odette D'Albo (Allemandi - Voena, Torino 2020)
Introduce: Flaminia Gennari Santori, Direttrice delle Gallerie Nazionali di Arte Antica
Intervengono: Francesca Cappelletti, Direttrice della Galleria Borghese, Odette D'Albo, Conservatrice delle collezioni d'arte Credem, Cristina Terzaghi, Università degli Studi "Roma Tre"
Nell'ambito della rassegna LIBRI BARBERINI / CORSINI, mercoledì 11 maggio 2022, alle ore 17.00, si terrà nella sala conferenze al secondo piano di Palazzo Barberini la presentazione del volume Giulio Cesare Procaccini. Life and Work, di Hugh Brigstocke e Odette D'Albo (Allemandi - Voena, Torino 2020). Il volume approfondisce la vita e la carriera artistica di Giulio Cesare Procaccini (Bologna 1574 - Milano 1625), figlio e allievo di Ercole il Vecchio, una delle più originali personalità della pittura lombarda del suo tempo, insieme a Giovan Battista Crespi, detto Il Cerano, e Pier Francesco Mazzucchelli, detto il Morazzone.
Dedicatosi originariamente alla scultura, il Procaccini si consacrò dall'inizio del Seicento alla pittura, riscuotendo un enorme successo. Acclamato come l'erede di Correggio e Parmigianino dai suoi contemporanei, l'artista fu sensibile alle novità della pittura di Rubens, ricevendo numerose e importanti committenze soprattutto in Emilia, a Milano e a Genova. Il catalogo ragionato, in lingua inglese, comprende saggi sulla biografia, lo stile e le tecniche artistiche, la committenza e la fortuna del pittore, oltre a quasi 200 schede di dipinti attribuiti a Procaccini, con apparati dedicati alle opere non ritenute autografe e a quelle perdute, al regesto, alla bibliografia e all'indice dei nomi. L'opera si avvale della collaborazione della galleria Robilant+Voena.
Ingresso libero fino a esaurimento posti

Domenica 15 maggio
ore 11.00: laboratori didattici Ritratti di famiglia a cura dell'Associazione sipArte!
Bambini tra i 6 e i 12 anni e famiglie sono invitati a scoprire il nuovo allestimento delle Sale del Cinquecento con un percorso sui ritratti.
Massimo 10 partecipanti. Attività su prenotazione obbligatoria all'indirizzo: didattica@siparte.net
Partecipazione gratuita per i bambini, tariffa speciale di 6€ per massimo due accompagnatori

Galleria Corsini
ATTIVITÀ
Sabato 14 maggio
ore 16.00: laboratori didattici "Capolavori a tavola!" a cura dell'Associazione sipArte!
La visita laboratorio è un'occasione per far conoscere ai più piccoli la pittura di genere attraverso alcuni capolavori della Galleria Corsini. I bambini saranno coinvolti attraverso la narrazione di alcuni aneddoti relativi ai dipinti e ad alcuni cibi e abitudini alimentari del passato. Durante l'attività conosceranno un'antica ricetta e si cimenteranno nella realizzazione personale di una natura morta polimaterica.
Massimo 10 partecipanti. Attività su prenotazione obbligatoria all'indirizzo didattica@siparte.net.
Partecipazione gratuita per i bambini, tariffa speciale di 6€ per massimo due accompagnatori

INFORMAZIONI
www.barberinicorsini.org
gan-aar.comunicazione@beniculturali.it

SEDE: Roma, Palazzo Barberini, via delle Quattro Fontane, 13
ORARI: martedì/domenica 10.00 - 18.00. La biglietteria chiude alle 17.00
GIORNI DI CHIUSURA: il lunedì, 25 dicembre, 1° gennaio
SEDE: Roma, Galleria Corsini, via della Lungara 10 – Roma
ORARI: martedì/domenica 10.00 - 18.00. La biglietteria chiude alle 17.00
GIORNI DI CHIUSURA: il lunedì, 25 dicembre, 1° gennaio
BIGLIETTO BARBERINI CORSINI: Intero 12 € - Ridotto 2 € (ragazzi dai 18 ai 25 anni). Il biglietto è valido per 20 giorni dal momento della timbratura per un solo accesso in ciascuna delle sedi del Museo: Palazzo Barberini e Galleria Corsini.
Dal 15 aprile al 25 settembre 2022, in concomitanza con la mostra Disney. L'arte di raccontare storie senza tempo, prodotta da Sole24 ore Cultura e ospitata nell'area mostre di Palazzo Barberini, è previsto un ingresso a tariffa ridotta di 6 euro alle Gallerie Nazionali, Palazzo Barberini e Galleria Corsini. Per poter fruire dell'agevolazione, il visitatore dovrà esibire nelle biglietterie delle due sedi il biglietto della mostra Disney. La promozione dà diritto a un solo ingresso per sede.
Gratuito: minori di 18 anni, scolaresche e insegnanti accompagnatori dell'Unione Europea (previa prenotazione), studenti e docenti di Architettura, Lettere (indirizzo archeologico o storico-artistico), Conservazione dei Beni Culturali e Scienze della Formazione, Accademie di Belle Arti, dipendenti del Ministero della cultura, membri ICOM, guide ed interpreti turistici in servizio, giornalisti con tesserino dell'ordine, portatori di handicap con accompagnatore, personale docente della scuola, di ruolo o con contratto a termine, dietro esibizione di idonea attestazione sul modello predisposto dal Miur.   
 
Prenotazione obbligatoria nei weekend, nei giorni festivi al link: www.ticketone.it/city/roma-216/venue/palazzo-barberini-16406

Oppure contattando il numero: 06-32810
VISITE GRUPPI: gruppi di massimo 15 persone, guida inclusa, con prenotazione obbligatoria al numero 06-32810 sia nei giorni feriali che nei festivi e nel weekend. Utilizzo di sistemi radio obbligatorio. Per garantire la più agevole fruizione da parte di tutti, il tempo massimo di permanenza dei gruppi nel museo è di 2 ore.
NORME DI ACCESSO:
L'accesso è regolamentato nel rispetto delle norme di prevenzione del contagio disposte dalla legge. Per accedere è raccomandato ma non obbligatorio l'utilizzo della mascherina.

Facebook: @BarberiniCorsini 
Twitter: @BarberiniCorsin 
Instagram: @BarberiniCorsin 

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Mostre