Mostra personale di Umberto Ippoliti

"Memorie, ombre e segni, è il titolo di questo suggestivo viaggio nelle tracce della storia, che Ippoliti ha inscritto in una materia che affascina per il vissuto e la conoscenza che ne trasuda insieme ad un appassionato amore per il ruolo dell'artista che come un demiurgo la asserva restituendola a nuova creAzione. Sovrapposizioni, strati, segni, luci, ombre, numeri, lettere, simboli ed oggetti strappati al contemporaneo, tracce di antiche o più recenti memorie in cui l'artista trova, cancella o da vita ad un personale eppure archetipico mondo, precipitando in uno luogo quantico multidimensionale, linee spazio temporali altrimenti distanti fra loro, grazie alla "coerenza", fatta di destrutturazioni e ricostruzioni di una feconda ed ispirata mente creativa".
Il 12 ottobre, dalle ore 18,00, in occasione dell'inaugurazione, animata da "eteree presenze", danzatrici del laboratorio di danza contemporanea della M^ Venanzia Mendozzi, si terrà una tavola rotonda a cui sono stati invitati esponenti dell'arte, cultura e società contemporanea, e a cui parteciperà lo stesso Umberto Ippoliti, il M° Ennio Calabria, il M° Gianpaolo Berto, Lidia Reghini di Pontremoli che ha redatto il testo critico, la gallerista Rita Pedonesi  e la curatrice Monica Melani. 

Per aggiornamenti 
www.mitreoiside.com
www.amaci.org


Parteciperai? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma