“Mille occhi, mille mani, mille voci”

Venti intensi scatti per raccontare un anno di emozioni sono alla base della mostra “Mille occhi, mille mani, mille voci”, firmata da Beatrice Lencioni. La giovane fotografa romana si presenta al pubblico capitolino con un vernissage, articolato in due tappe, legato all’omonimo percorso di esplorazione portato avanti dal laboratorio teatrale dell’associazione “Il melograno”.

“Il mio obiettivo – afferma l’artista - vuole essere quello di riuscire ad imprimere in una serie di immagini i pensieri, i timori, le gioia e anche l’erotismo dei 25 ragazzi che hanno lavorato sotto la direzione di Alessio Mosca”. Il lavoro di selezione delle foto è stato lungo e laborioso: da oltre 300 scatti la fotografa è arrivata ad una scelta di venti, comunque rappresentative delle emozioni, anche le più nascoste che tutti quanti, quotidianamente, proviamo.

La mostra “Mille occhi, mille mani, mille voci” sarà inaugurata questo venerdi 14 giugno , dalle sette di sera in poi, presso la storica sala della Libreria del Cinema, a Trastevere, in via dei Fienaroli 31/d. In occasione dell’evento, che si protrarrà per sette giorni, alcuni attori si esibiranno in un assaggio delle performance a lungo provate.
Ma non solo. Dalle ore 12.00 del 23 giugno, per un’altra settimana, le opere di Beatrice Lencioni saranno esposte a due passi dal Colosseo, presso il 2PeriodicoCafè, in via Leonina 77. Anche in questo caso, un gruppo dei partecipanti il laboratorio darà prova della pièce portata pochi giorni prima sul palcoscenico del Teatro Ambra.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma