Le geometrie architettoniche complesse più arcaiche

Prendendo spunto dall'opera-labirinto "Ad ogni passo un Minotauro" realizzata nel marzo del 2015 e presentata in occasione della mostra nelle Marche ad agosto e dall'interesse suscitato, parleremo di labirinti con Andrea Amato che da qualche anno tiene conferenze a riguardo durante la giornata mondiale dei labirinti.

Il Labirinto è una delle geometrie architettoniche complesse più arcaiche che siano mai apparse sulla terra, civiltà lontane nel tempo e nello spazio hanno utilizzato questo signum sul terreno per orientare uno spazio sacro e convogliare le energie telluriche.

Un percorso ingannevole, un viaggio verso il divino danzando al centro di se stessi per unirsi all’Uno.

Il Labirinto è l’armonia generata da un movimento e, come un viaggio, ha i suoi codici di percorso, si percorre danzando a piedi scalzi e cantando.

Dei perché di tutto ciò e di altro ancora parleremo il 25 ottobre a Roma nello studio di Viola Di Massimo.

Domenica 25 ottobre: Ore 16.45 conferenza sui labirinti.

Dalle 18.00 alle 22.00 lo studio sarà aperto al pubblico per la visione delle opere esposte.

Per la conferenza è preferibile (ma non necessaria), la prenotazione - si prega di arrivare puntuali.

Per la vista alle opere: ingresso libero senza prenotazione.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma