Mostra multimediale su Paolo Poli a cura di Andrea Farri e Rodolfo di Giammarco

Un percorso lungo i sessant'anni di carriera dell'artista testimoniato da video, bozzetti, scenografie, foto, audio in loop e 568 aggettivi con cui è stato descritto (da "acrobatico" a "zitellesco").

Il genio, la storia e l'arte di Paolo Poli in mostra negli spazi del Teatro Valle. Un percorso visivo lungo oltre sessant'anni di carriera teatrale dell'artista testimoniato dalla grande quantità di oggetti, video, bozzetti, scenografie. Una mostra-album, e non semplicemente una "mostra", nella quale calarsi dal vivo e che consente ai visitatori di sfogliare le pagine di vita dell'amato Poli attraverso 40 monitor allestiti in sala, uno per ogni spettacolo che ha realizzato (dal 1950 al 2014), in una carrellata storica che copre 64 anni di progetti e attività teatrale.

Sugli schermi scorrono loop di immagini, video, bozzetti di scene di Eugenio Guglielminetti, Anna Anni, Aldo Buti; bozzetti di costumi di Santuzza Calì, Danda Ortona; locandine e poster; le scenografie realizzate da Lele Luzzati sono collocate sul palcoscenico, mentre i costumi sono installati in alcuni palchi di primo ordine; infine nel foyer il pubblico può leggere su un video wall i 568 appellativi con cui la stampa ha descritto Poli, tutt'ora a rappresentare le facce multiformi del suo essere artista a tutto tondo.

Evento principale, vedi dettagli:


Parteciperai? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma