Per il progetto Tu vs Everybody

Giovedì 2 maggio 2019, l'associazione VILLAM presenta a Roma, all'interno del talk "GAD presenta Take Care of Your Garden. Cultivating a New Humanism" presso il MACRO ASILO, il progetto Tu vs Everybody, che durante la 58esima Biennale di Venezia porterà alcuni tra i più interessanti artisti del panorama italiano, giovani e affermati, ad intervenire con progetti site-specific nell'isola della Giudecca a Venezia.

Ideato da Anita Calà, Fondatore e Direttore Artistico dell'associazione VILLAM, e sviluppato con la co-curatela di Elena Giulia Rossi, Tu vs Everybody si dispiega all'interno del Giudecca Art District, presso lo Spazio Bocciofila, sull'isola veneziana.

Le opere degli artisti Francesca Arri, Valeriana Berchicci, Stefano Cagol, Fabrizio Cicero, Iginio De Luca, Lamberto Teotino, Carlo Zanni ruotano attorno ad un immaginario spazio dello spettacolo inteso come luogo profetico di culto, come generatore di economia, ciò che in tempi recenti vediamo avversarsi con particolare forza attorno al gioco del calcio e più in generale in tutto ciò che gira nella 'giostra mediatica'. In occasione della serata di inaugurazione della mostra, il 9 maggio, sarà realizzato l'intervento partecipativo inedito "The Acid House (Litmus test)" di Stefano Cagol.

Durante il talk al MACRO ASILO interverranno le curatrici del progetto Anita Calà ed Elena Giulia Rossi e sarà realizzata la performance "S" di Francesca Arri, con i partecipanti del workshop condotto dall'artista presso il museo.

La parola "sì" ha un significato esatto, netto, non interpretabile, pronunciandola si compie una scelta, si prende una posizione, si accetta una condizione, si esprime un opinione.?La propaganda oggi funziona grazie alla sovraesposizione e all'accumulazione di informazioni inutili: la confusione, il rumore, il caos azzittiscono l'opinione pubblica annientandola, gli individui non hanno opinioni concrete ed esprimono mezze convinzioni, concetti sfocati, esaltazioni facili per ideologie di fumo, domande mal poste a cui non si può che dar risposte sbagliate...

La performance gioca sul gesto sonoro di azzittire il prossimo e l'impossibilità di pronunciare la parola "Sì" attraverso la ritmica del respiro: un'azione sul silenzio e sul suo rumore, dove il significato del messaggio è dato dal respiro e dalla sua modulazione in ordini, schiamazzi, sibili, sospiri, lamenti e dove il ritmo determina la coscienza personale e il suo annientamento.

L'opera è il frutto di un laboratorio aperto al pubblico che si svolgerà al MACRO ASILO l'1 e il 2 maggio 2019: i protagonisti sono selezionati tramite open call e durante il workshop impareranno ad usare se stessi e il proprio corpo come mezzo per la realizzazione di una grande opera collettiva.

INFORMAZIONI

Presentazione del progetto "Tu vs Everybody", a cura di Anita Calà e Elena Giulia Rossi

"S", performance di Francesca Arri

All'interno del talk "GAD presenta Take Care of Your Garden. Cultivating a New Humanism"

02 Maggio 2019, h. 17.00 - 17-30

Auditorium, MACRO ASILO?Via Nizza, 138, 00198 Roma

Ingresso gratuito

CONTATTI

Anita Calà, Fondatore e Direttore Artistico di VILLAM

Elena Giulia Rossi, Co-curatrice di Tu vs Everybody

info.art.villam@gmail.com

Giulia Pilieci, Assistente di progetto e Ufficio Stampa

press.art.villam@gmail.com

Follow us

Facebook:  @info.art.villam    |    Instagram:  @villam.art    |    #villam_art


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma