Parentesi inaugura il 1 Dicembre 2023 con la mostra temporanea Queer Pandèmia. Genesi di una metamorfosi.
Il racconto delle metamorfosi queer arriva a Roma e dopo essere stata esposta a Milano, trasla e trova posto nella sede di TWM Factory. La mostra accoglie artist3 del territorio romano, personalità nazionali e internazionali.

Si apre una Parentesi espositiva nel centro culturale di Roma Smistamento, attivo da un anno in via Arimondi 3. Un nuovo spazio di azione culturale che offre opportunità di espressione e condivisione per giovani artist3, intessendo un dialogo con la comunità e il territorio. Una funzione esponenziale, pronta ad ospitare un insieme di diversi linguaggi, aperta a collaborazione e sperimentazione.

QUEER PANDÈMIA: genesi di una metamorfosi è un racconto di corpi, materie in-organiche e fioriture di vario genere. Attraverso fotografie, installazioni e opere plastiche, l'esposizione si propone di riscoprire il significato di "differente" in quanto valore e non scarto, attraverso le dinamiche di trasformazione e ricircolo, per generare uno spazio di germinazione identitaria fluido e mutabile. La mostra è un proliferare di opere che sfumano i confini tra umano e non umano tentando di abbattere i sistemi oppressivi che circolano nella società. La mostra è un luogo di germinazione e moltiplicazione con l'obiettivo di offrire un'occasione di riflessione.  

Il Direttivo dell'Associazione Culturale TWM Factory ha dichiarato: « Dopo l'esperienza a Base Milano nel giugno 2023, abbiamo sentito l'esigenza di diffondere l'arte queer anche nella nostra città; ma continuando a ricevere esiti negativi dalle istituzioni, è nata l'idea di aprire il nostro spazio espositivo: Roma ha una nuova casa per i linguaggi contemporanei » .

Sarà presente un book display, nato dalla partnership con libreria Leporello, dedicato all'esposizione di una selezione di libri di fotografia e creatività contemporanea consultabili gratuitamente. Tra questi anche il libro Queer Pandèmia, edito da TLON, dedicato alla ricerca e agli artisti partecipanti al progetto. In relazione all'esposizione di materiale editoriale nella zona bookdisplay della mostra, saranno esposte le opere di: Alessandro Burelli, Andrea Casanova, Arianna Martucci, Chiara Bruni, Francesco Esposito, Gianluca Sturmann.

Per l'occasione l'artista ILARE ha realizzato l'installazione site-specifico ORIFIZI: un apparato luminoso osceno che si nasconde dietro un riflesso. È figlio di una vergogna che rinuncia alla passività e alla rassegnazione e che lentamente, gocciolando, trasforma la rabbia contenuta in energia rinnovatrice. Tramite le aperture praticate sulla superficie riflettente, per il passaggio dei vari fluidi, il pubblico è invitato ad avvicinarsi e utilizzare liberamente i propri organi di senso, i propri Orifizi, per entrare in connessione con l'apparato luminoso interno.

QUEER PANDEMIA è un progetto di TWM Factory

Con il supporto di: NOYB Wear
Editorial partner: Edizioni TLON, Leporello Photobook at.al.
Prestatori: BOYS BOYS BOYS, Officine Vittoria, Bar.Lina, Illmatic Film Group, VARSI
Media Partner: Zero

Artist? selezionat? per la mostra:  AdeY, Alberto Maggini, Daniele Costa, Davide Viggiano, Davide Martella, Denys Shantar, Diego Moreno, Domenico Cennamo, Florian Hetz, Giulia Cauti, Giuseppe Loi, Guglielmo Mattei, Ilare, Jacopo Paglione, Matteo Piacenti, Ohii Katya, Ornella Mercier, Sara Lorusso, Sofia Talanti, Valeria Carrieri e Ziyu Wang (Diletta Bellotti e LIM).

Sito web: https://ultraqueer.it/  
Instagram: https://www.instagram.com/romasmistamento/

GIORNI E ORARI DI APERTURA
Opening 1 dicembre dalle 18:00  alle 24:00
Mostra visitabile dal 1 dicembre al 14 gennaio
LUN-MER-VEN 11.00-18.00
Sabato e Domenica visitabile su prenotazione in base alle disponibilità del calendario

TICKET
Ticket gratuito a favore di donazione di  7€
Ticket ridotto soci, partner e giovani 5€
Link biglietti opening: https://app.culturatela.it/it/detail/654bac2e0a097c448337ba7b

Gratuito solo su invito ( per accrediti scrivere a info@twmfactory.it)

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Mostre