La mostra rientra nell'ambito delle iniziative che celebrano i centocinquanta anni dalla proclamazione di Roma capitale organizzate dalla Sovrintendenza Capitolina.

L'esposizione, a cura di Federica Pirani, Gloria Raimondi e Flavia Pesci, con la consulenza scientifica del Prof. Vittorio Vidotto e la collaborazione tecnico-scientifica del Dipartimento di Architettura e del Dipartimento di Scienze della Formazione dell'Università degli Studi di Roma Tre, dell'Archivio della Fondazione Primoli, dell'Istituto Luce–Cinecittà, della Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia, del Museo Ebraico di Roma, del Museo Nazionale Collezione Salce di Treviso, della Fondazione Cineteca di Bologna e dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia, intende presentare, insieme ai grandi eventi che hanno segnato la storia della nuova capitale dal 1870 fino agli anni del primo conflitto mondiale, anche le profonde trasformazioni fisiche del corpo della città, nelle sue strade, piazze, ville e delle sue componenti sociali.

Il percorso è illustrato da opere d'arte, dipinti, sculture, fotografie, materiali documentali e filmici e da apparati multimediali correlati, che concorreranno a offrire al visitatore l'occasione di scoprire o rileggere temi e aspetti noti e meno noti della vita della capitale restituendo suggestioni di esperienze condivise quali sedimento di una memoria collettiva da rinnovare e valorizzare.


La mostra presenta una ricchissima selezione di oltre 600 opere e documenti che si dispongono lungo un percorso storico, urbanistico-architettonico, politico e sociale, illustrando la Roma "storica" e i suoi protagonisti (a partire dall'evento traumatico della Breccia di Porta Pia, il 20 settembre 1870), gli scavi archeologici, le demolizioni e ricostruzioni volte a definire il nuovo volto della neonata capitale del Regno e, in proporzione altrettanto significativa, i mutamenti socio-culturali che riguardano politica, arte, commercio, turismo, attività sportive e nuovi passatempi, su cui verrà impostata l'immagine di una città moderna, per giungere alla drammatica cesura rappresentata dalla Prima Guerra Mondiale.

La mostra è corredata da un apparato didattico molto accurato e da un catalogo realizzato da De Luca Editori d'Arte che presenta numerosi contributi di storici, archeologi, architetti, storici dell'arte e dello spettacolo. Il catalogo è curato da Federica Pirani, Gloria Raimondi e Flavia Pesci.

Informazioni, orari e prezzi

ORARIO
Dal martedì alla domenica ore 10.00-19.00.
La biglietteria chiude alle ore 18.00.
Giorni di chiusura: lunedì

CONTATTI
Telefono: 060608 tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00; libreria 06 68193002
Sito web: www.museodiroma.it/mostra-evento/roma-nascita-di-una-capitale-1870-1915
museodiroma@comune.roma.it
eventi.aziendali@zetema.it per eventi aziendali privati

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Mostre