Mostra di fumetti e illustrazioni per abbattere con ironia gli stereotipi sulla sessualità e disabilità

Tutto pronto per la seconda  tappa del progetto Sensuability,

una mostra collettiva di fumetti e illustrazioni con un denominatore comune:

creare un nuovo immaginario erotico che descriva corpi non perfetti,

ma estremamente sensuali.

Giovedì 14 Febbraio 2019 dalle ore 10:00 alle 19:30, nella sala Cesare Zavattini della Casa del Cinema di Roma, Largo Marcella Mastroianni 1, l'Associazione Nessunotocchimario presenta "Sensuability: ti ha detto niente la mamma?", una Mostra collettiva di fumetti e illustrazioni realizzati dai partecipanti al concorso "Sensuability & Comics" e di tavole donate da grandi artisti quali Milo Manara, Fabio Magnasciutti, Mauro Biani, Frida Castelli, Stefania Infante, Cecilia Roda, Frad, Luca Modesti, Pietro Vanessi, Marco Gava Gavagnin e tanti altri .

La mostra è, insieme al Concorso, la seconda tappa del progetto Sensuability, ideato e voluto da Armanda Salvucci Presidente dell'Associazione di promozione sociale Nessunotocchimario, il cui obiettivo è di abbattere gli stereotipi relativi alla sessualità e disabilità, con leggerezza e ironia proponendo una nuova cultura della disabilità attraverso tutte le forme d'arte.

La sessualità è una parte integrante della personalità di ciascuno e non può essere separata dagli altri aspetti della vita. Il sesso però è spesso associato all'attrattività, all'essere giovani e attraenti fisicamente, viene ricondotto allo stereotipo per cui solo se sei "bello e perfetto" puoi farlo.

Durante l'evento saranno premiati i vincitori del concorso selezionati dalla giuria presieduta dal Maestro del fumetto erotico Milo Manara e composta da Fabio Magnasciutti, Frida Castelli e Stefania Infante.

Il nutrito programma della giornata prevede la presentazione del progetto insieme all'ideatrice Armanda Salvucci e la proiezione del cortometraggio "Sensuability".


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma