Pop, surreali, oniriche, sorprendenti arrivano a Roma "STORIE D'ARTE" di Vittorio TAPPARINI e Fabio GRECO. L'esposizione sarà aperta dal 26 aprile (con vernissage il 27 alle 18.30) al 5 maggio 2024 presso la Galleria dei Miracoli in via del Corso 528 (ogni giorno dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 20).

Le storie di due artisti salentini dai differenti linguaggi si incrociano in questi giorni al centro di Roma, in un dialogo di colori e forme, originali e lontane tra loro, che in un comune afflato mediterraneo, dimostrano la possibile felice convivenza tra le diversità. Due sperimentatori dell'arte contemporanea si incontrano in questa galleria ad un passo da Piazza del Popolo, dando vita a due personali nello stesso spazio, un percorso d'arte dalle storie pop, fiabesche e romantiche di Tapparini alle scomposizioni visionarie e avveniristiche di Greco.

La comune origine che li lega alla terra del Salento leccese ha generato in loro una diversa maniera di interpretare la realtà con l'arte: poetiche legate ad intime visioni, personalità e storie sono ben evidenziate in questo dialogo cercato dai due artisti, sperimentatori instancabili e divertiti. Nel confronto dei linguaggi di Tapparini e Greco si restituisce infatti un sublime senso plurale della contemporaneità artistica che attraversa la matrice pugliese, a volte soffocata da stereotipi identitari come la pizzica, il mare, il sole, il barocco.


Il racconto di Tapparini, pittore e scultore leccese di lungo corso, torna come ogni anno a Roma in primavera: protagonisti sono i suoi classici viaggi in Vespa in olio su tela che caratterizzano una delle sue collezioni di maggiore successo. Coloratissimi litorali mediterranei vedono scorrere coppie felici nel viaggio della loro vita, seguendo sempre il filo conduttore dell'artista ispirato al più genuino "love and peace" e al senso dell' "andare". Tra queste coppie in Vespa nel 2024 sono comparse anche le più amate fisionomie di personaggi Disney su sfondi spiccatamente Pop.

Tutt'altra storia espressiva è quella delle opere di Greco.
Le tele astratte di Fabio Greco restituiscono un'idea di tridimensionalità ispirata alle volte a stella dei soffitti tipici delle antiche dimore del Salento. Ma è un effetto ottico sapientemente costruito dall'artista con un gioco cromatico tecnico di acrilici frutto di una precisa ricerca geometrica prima e poi architettonica. Il senso è trascinare nella contemporaneità un elemento tipico delle architetture salentine, rivisitandolo con una composizione cromatica inedita per ottimizzarne il valore e il racconto.

"Storie d'Arte" sarà aperta dal 26 aprile al 5 maggio 2024 presso la Galleria dei Miracoli in via del Corso 528 (ogni giorno dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 20). Vernissage il 27 aprile alle 18.30; ingresso libero.

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Mostre