Un dialogo tra le tele di Roberta Pugno e le sculture in ferro e legno di Roberto Marino

Dal 27 settembre al 26 ottobre la Cascina Farsetti, all’interno del Parco di Villa Doria Pamphilj, ospita la mostra Tempomateria, un dialogo tra le tele di Roberta Pugno e le sculture in ferro e legno di Roberto Marino.

Un excursus nella carriera dei due artisti romani, dagli anni Ottanta fino ai giorni nostri, con cui la Cascina Farsetti inaugura la stagione espositiva 2014-15. Tele, tavole e immagini si alternano a sculture e pensieri, dialogando con il giardino esterno e con la magnifica architettura di una dimora storica dal passato illustre.

Roberta Pugno, con lo slancio gestuale del colore, con la materia magmatica solcata da linee e scritture, con le presenze umane indistinte, incontra Roberto Marino, le sue sculture geometriche, potenti e raffinate, rigorose nella loro monocromia: ne nasce un rapporto che è coraggioso tentativo di rappresentare in forma dialettica un segmento della bellezza di quel percorso che dalla realtà più invisibile, il tempo, va alla materia, la sostanza di cui sono fatte le cose e da cui origina la vita umana.

L’esposizione sarà accompagnata da appuntamenti musicali, incontri e dalle opere di Mirna Manni, Paolo Camiz e Armando Pelliccioni, ospiti nell'adiacente Casalino Farsetti.

Eventi collegati alla mostra:

Sabato 4/11/18/25 ottobre, ore 18.00: Gli artisti danno lettura in diretta delle loro opere

Mercoledì 8 ottobre, ore 11.00: Incontro con i Centri di salute mentale

Sabato 11 ottobre, ore 19.00: In occasione della Decima giornata del contemporaneo 2014 e in collaborazione con l’ Amaci, Associazione musei d’arte contemporanea italiani, le note del violoncello di Marco Algenti danzeranno tra le opere di Roberta Pugno, insieme alla voce recitante di Emma Marconcini.

Sabato 18 ottobre ore, 19.00: Le sonorità di Oscar Bonelli, che scaturiscono da strumenti persiani, tibetani, indiani e dalla voce, incontrano le sculture di Roberto Marino.

Sabato 25 ottobre ore 19.00: Suoni e ritmi di donne tra le immagini, con Lucia Ianniello alla tromba e al flicorno e Giuditta Santori al sanze,al tampura e alle percussioni etniche

Per tutta la durata della mostra nel Casalino Farsetti saranno ospiti dell’Associazione Ipazia Immaginepensiero Onlus Paolo Camiz, scultura; Mirna Manni, ceramica; Armando Pelliccioni, pittura.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma