Con l'esigenza di affrontare in modo diretto e in un confronto aperto con i cittadini i temi cruciali della nostra attualità nasce Altre Direzioni – rassegna culturale ideata da Associazione Trenta Formiche, in collaborazione con Arci, promossa da Roma Capitale - Assessorato alla Cultura, vincitore dell'Avviso Pubblico "Estate Romana  2022 - Riaccendiamo la Città, Insieme" curato dal Dipartimento Attività Culturali e realizzato in collaborazione con SIAE.
Altre Direzioni è la strada possibile, quella alternativa e critica, la ricerca di confronto e di dibattito sugli aspetti della nostra società che qui e ora stanno determinando le trasformazioni del prossimo futuro.
La rassegna nasce con l'intenzione di analizzare i cambiamenti radicali che sta affrontando il nostro Paese schivando la retorica e la demagogia dei media e affidando alle voci più autorevoli di questi tempi il compito di raccontare al pubblico come stanno andando le cose e stimolare la nascita di un pensiero critico, libero e autonomo.

Vera Gheno, Francesca Mannocchi, Djara Kan, Stella Levantesi, Dario Fabbri, Christian Raimo, Marco Omizzolo, Porpora Marcasciano, saranno solo alcuni dei protagonisti degli incontri di Parco Labia dal 26 settembre al 12 ottobre.


Partiamo dal luogo, Parco Labia: Uno spazio poco conosciuto della Capitale, scelto tra le tante e note aree verdi della città proprio per l'importanza del suo essere defilato, lontano, in periferia. Costruire in questo luogo una rassegna su temi d'attualità, dalla guerra in Ucraina al conflitto di genere, dall'immigrazione alle politiche sociali, vuole essere un segnale della necessità di coinvolgere e includere i territori sempre dimenticati e la cittadinanza che li abita.

I temi del programma:
Indagare sulla complessità con cui si sta evolvendo la società in questi anni non può prescindere dalla lingua che ne è ovviamente lo specchio, adeguandosi nel rispetto delle diversità e facendosi punto di forza per l'arricchimento della collettività plurale.
Ad aprire il ciclo di incontri della rassegna il 26 settembre alle h 18.30 sarà infatti una riflessione sul linguaggio, il genere e i cambiamenti in atto con Vera Gheno, accademica e linguista insieme alla scrittrice italo-ghanese Diarah Kan e alla sceneggiatrice e autrice del podcast Corpo a Corpo Silvia Ranfagni a moderare l'incontro sarà Lou Ms. Femme, attivista e militante delle politiche Lgbtqiapk.

Il 2 ottobre sarà la volta di un volto iconico nella lotta per il movimento Lgbtqiapk, Porpora Marcasciano, attivista e scrittrice, figura di riferimento per il movimento in favore dei diritti dei Trans e di ogni diversità di genere dagli anni Settanta a oggi. Dialogherà alle 18.30 con Filippo Riniolo e Marilena Grassadonia.

Si prosegue il 3 ottobre alle 18.30 con un dialogo tra la reporter, scrittrice e regista Francesca Mannocchi, in prima linea nel raccontare all'Italia l'invasione russa e il giornalista esperto di geopolitica e Direttore di Domino, Dario Fabbri, sul conflitto tra Russia e Ucraina

Il 5 ottobre sarà la giornata dedicata al tema che ha costituito la grande epopea degli anni Duemila, l'Immigrazione. Affrontata da Marco Omizzolo, giornalista e scrittore, docente del corso "Sociopolitologie delle migrazioni" per la Facoltà di Scienze Politiche alla Sapienza.
Nel suo nuovo libro "Per motivi di giustizia" (people editore) Omizzolo affronta il tema dello sfruttamento del lavoro agricolo, delle ribellioni alla schiavitù delle agromafie e del caporalato, espressione di un'Italia che non si arrende. Ne parla con Andrea Costa, portavoce di Baobab Exp e Filippo Miraglia.

Christian Raimo, assessore alle politiche culturali del III Municipio di Roma, scrittore e traduttore, sarà tra i protagonisti dell'incontro il 10 ottobre alle h 18.30, dedicato alle politiche sociali dal titolo "Imparare tecniche di liberazione – la scuola democratica di ieri, oggi e domani". Dialoga con Franco Lorenzoni, Vanessa Roghi e Giulia Addazzi.

Chiude la rassegna una discussione sul Riscaldamento globale e i cambiamenti climatici, l'11 ottobre alle h 18.30, condotto da Stefano Liberti con Annalisa Corrado, portavoce di Green Italia e Stella Levantesi, giornalista e autrice del libro "I bugiardi del clima".

Le sei conversazioni che Altre Direzioni ha immaginato sono spunti per interrogarci, per sostenerci, per guardarci in modi nuovi e migliori.

*L'ingresso è libero fino a esaurimento posti

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Rassegne