Dal 29 ottobre al 3 dicembre 2022, si terrà il Campus Popolare di Musica,nel VI Municipio di Roma Capitale, organizzato dall'Associazione Culturale Trousse, con la direzione artistica dell'Alexanderplatz Jazz Club,e la collaborazione del Dipartimento di Lettere dell'Università di Tor Vergata e del Teatro Tor Bellamonaca.
Il progetto nasce con l'ambizione e la ferma intenzione di essere non un'iniziativa singola e isolata, ma bensì il primo capitolo di un programma proiettato nel tempo, ambizioso nelle sue finalità partecipative e formative che, grazie al comune sforzo delle Istituzioni, delle strutture culturali, della Università e dell'associazionismo presenti sul territorio diventi un punto di riferimento e un momento di inclusione. Portare la cultura in ogni piazza, fuori dai luoghi canonici,è un'azione di forte riequilibrio territoriale, e la realizzazione di concerti jazz, e incontri di insegnamento della musica, può essere sicuramente una chiave di volta per rilanciare le periferie, soprattutto quelle problematiche, troppo spesso tagliate fuori dai circuiti culturali, e renderle protagoniste attive di un cambiamento. Il progetto è realizzato con il sostegno del Ministero della Cultura – Direzione generale Spettacolo ed è vincitore dell'Avviso Pubblico-Lo spettacolo dal vivo fuori dal Centro -Anno 2022, promosso da Roma Capitale – Dipartimento Attività Culturali. Saranno coinvolti nel progetto, luoghi simbolo de VI Municipio, quali il Teatro Tor Bella Monaca o l'Auditorium "Ennio Morricone" all'interno della città universitaria di Tor Vergata, ma anche Piazza Erasmo Piaggio al Villaggio Breda e il Parco Sinisgalli a Ponte di Nona. Il Campus Popolare di Musica presenterà 6 workshop e 6 concerti gratuiti, che vedranno coinvolti grandi musicisti del panorama jazz italiano e internazionale, più 3 Action Session: delle vere e proprie masterclass. Ad aprire questa prima edizione del Campus Popolare di Musica, sabato 29 ottobre, al Teatro di Tor Bella Monaca, il workshop di Enrico Pieranunzi, pianista e compositore che non ha certo bisogno di presentazioni: è da anni una figura chiave del jazz italiano, con collaborazioni prestigiose sia in Europa che negli Stati Uniti. Classe, eleganza, immaginazione sono gli ingredienti della sua musica, che riesce a catturare appassionati e non di ogni genere musicale. Un mondo musicale intenso e personalissimo quello di Pieranunzi, che da tempo si è giustamente guadagnato apprezzamento e reputazione in tutto il mondo. Enrico Pieranunzi in questo workshop si racconterà con la sua sottile ironia, illustrerà l'importanza e il ruolo del pianoforte nella musica jazz e naturalmente eseguirà alcuni brani del suo repertorio. Sabato 5 novembre, sempre al Teatro Tor Bella Monaca, workshop con il bassista Dario Deidda, che metterà a disposizione dei partecipanti il suo eccezionale percorso artistico e didattico. Sempre sabato 5 novembre, al Villaggio Breda in Piazza Erasmo Piaggio, concerto di Emanuele Urso King of Swing la sua Big Band. Emanuele Urso, denominato dai media già nel lontano anno 2000 "the King of Swing" propone questa volta in esclusiva un viaggio negli anni '40, periodo della transizione tra lo Swing e quello della nuova corrente del Bop,  in questo periodo appunto spiccavano solisti come Charlie Parker, Wardell Gray, Fats Navarro, Charlie Christian, Dizzy Gillespie, spesso accompagnati dalle sezioni ritmiche delle Big Band della Swing Era, e spesso in Jam Session con solisti come Teddy Wilson,   Benny Goodman, Art Tatum, Louis Armstrong, Charlie Shavers. Il mix dei due stili è qualcosa di   assolutamente particolare. Un progetto molto interessante, con una sonorità veramente unica con partiture inedite che escono nella maggior parte dei casi dalla penna di tre pianisti geniali: Tadd Dameron, Mary Lou Williams e Mel Powell. Il secondo set vedrà il Maestro Urso impegnato alla batteria con un'altra speciale "combination", che si rifà ai quartetti di Gene Krupa degli anni 40' 50' e '60, altro interessantissimo sound contraddistingue questo complesso in cui non manca mai il senso dello spettacolo ed il coinvolgimento che sono le caratteristiche fondamentali di Emanuele Urso e di tutte le sue formazioni. Domenica 6 novembre, sempre al Villaggio Breda, Piazza Erasmo Piaggio, concerto dei Gipsy Reyes che riproporranno la musica dei Gipsy Kings. Il gruppo guidato da Antonico Reyes e composto da Michel "Bimbo" Reyes, Hubert "Neneto" Reyes e William "Shu Shu" Regis, tutti discendenti del mitico José Reyes, che fondò con i figli e il genero i Los Reyes e, successivamente i Gipsy Kings, che fecero conoscere al mondo la musica gitana in tutti i continenti. Il successo è enorme e le loro canzoni – "Jobi Joba", "Volare", "Bamboleo" e tante altre – scalano le vette delle classifiche e la loro rumba flamenca conquista le platee in tutto il mondo superando tutte le frontiere. La leggenda di The Gipsy Kings continua e salgono alla ribalta queste nuove generazioni della famiglia Reyes per una rilettura in chiave moderna, tra ritmi travolgenti e note struggenti e piene di allegria, della musica gitana. Sul palco a completare la formazione dei Gipsy Reyes, Randolph Chacón Paz, basso e Yoandy Armenteros, batteria.
Sabato 12 novembre, al Teatro Tor Bella Monaca, workshop con il trombettista Wallace Roneye il contrabbassista Rosario Bonaccorso che illustreranno e suoneranno, New York ed il grande jazz degli anni 70. Domenica 13 dicembre al Parco Sinisgalli a Ponte di Nona, concerto con L'Orkextra, una orchestra giovanile dai ritmi travolgenti.Sabato 19 novembre, al Polo ex Fienile in Largo Mengaroni, workshop con il sassofonista Daniele Scannapieco che suona e racconta Dee Dee Bridgewater. Scannapieco ha condiviso tre anni di tour mondiale con la grande cantante Dee Dee Bridgewater, che lo hanno visto esibirsi nei teatri più prestigiosi del mondo, in questo workshop racconterà questa sua esperienza e suonerà alcuni famosi brani della artista americana. Martedì 22 novembre all'Auditorium "Ennio Morricone" dell'Università di Tor Vergata,
Action Session con la cantante e pianista Francesca Tandoi, riconosciuta dalla critica e dal pubblico come uno dei talenti più interessanti della scena jazz internazionale, ottima compositrice e straordinaria band leader che già vanta un percorso costellato di successi in tutto il mondo. Le sue perfomances sono state definite più volte "un'esplosione di swing" e il suo pianismo incredibilmente energetico ed elegante allo stesso tempo. Ha alle spalle un'intensa attività, avendo collaborato con artisti di fama internazionale. Subito dopo, Francesca Tandoi, terrà un concerto con il suo trio sempre all'Auditorium "Ennio Morricone" dell'Università di Tor Vergata. Mercoledì 23 novembre all' Auditorium "Ennio Morricone" dell'Università di Tor Vergata, Action Session e concerto con Danilo Rea,uno dei pianisti jazz italiani più apprezzati al mondo, protagonista di progetti e performance che sono già nella storia del jazz. Ricercatissimo in ambito pop e jazz, da molti anni è il pianista di fiducia di Mina, ha collaborato con Claudio Baglioni, Adriano Celentano e con Gino Paoli. Ha lavorato anche con numerosi personaggi di spicco del panorama musicale jazz internazionale come Chet Baker, Lee Konitz, Bob Berg, Michael Brecker, Tony Oxley, Dave Liebman, Kenny Wheeler, John Scofield, Joe Lovano, Toots Thielemans, esibendosi in diversi concerti nei maggiori festival jazz italiani e internazionali. Danilo Rea trova nella dimensione in piano solo il momento ideale per dare forma al proprio universo espressivo e al suo talento naturale per l'improvvisazione: le idee che convergono nelle performance sono delle più varie, dai capisaldi del jazz, passando per le canzoni italiane, fino alle arie d'opera. Così, con il suo talento capace di spaziare su qualunque repertorio, la sua sensibilità musicale, il suo estro gentile e la sua forza creativa, Danilo plasma la melodia schiudendo le porte a infinite possibilità che si aprono agli ascoltatori.
Uno show dinamico in cui l'improvvisazione è protagonista, proiettando gli spettatori in un mondo le cui strade sono ancora tutte da scoprire. "Io improvviso sempre durante i concerti, odio avere una scaletta", nulla è già deciso: per me un concerto è come un salto in un mondo che ti si apre strada facendo. È un po' come raccontare una storia, cercando di costruirla parola dopo parola, e trovando spunti per reinventarla ancora, sempre viaggiando melodicamente sul filo dei ricordi comuni".Giovedì 24 novembre al Teatro Tor Bella Monaca Action Session con Franco Piana che racconterà la grande musica di Armando Trovajoli, con il quale ha collaborato, e di Ennio Morricone e i suoi famosi arrangiamenti. A seguire il concerto con la Alexanderplatz Jazz Orchestra diretta da Franco Piana. Formazione costituita da 23 giovani musicisti di età compresa tra i 18 e i 35 anni. Il progetto, presentato dall'Associazione Culturale Sound&Image di Eugenio Rubei, è stato selezionato per le sue particolari caratteristiche dal Ministero della Cultura ed è affidato alla prestigiosa direzione del Maestro Franco Piana, che ne cura anche le composizioni e gli arrangiamenti. Collaboratore del progetto è il Maestro Paolo Vivaldi, importante autore di colonne sonore. L'orchestra è composta da una sezione di fiati tipicamente jazzistica e da un ensemble di 10 archi. L'originalità del progetto risiede nella fusione tra due organici apparentemente lontani tra loro, ma che possono invece coesistere in un linguaggio jazzistico e di confine che li rende entrambi protagonisti. E l'aspetto più interessante è proprio questa confluenza di sonorità classiche, all'interno della musica afroamericana in una naturale e sorprendente contaminazione, nella quale il M° Piana si è già espresso negli ultimi anni, attraverso le sue recenti e pregevoli produzioni discografiche. Nel primo anno di lancio del progetto, è stata realizzata anche la produzione di un CD musicale del Alexanderplatz Jazz Orchestra con l'etichetta discografica Alfa Music, una delle realtà più interessanti della scena musicale italiana, non solo per il suo impegno ormai ventennale nell'ambito jazz, ma anche per la sua particolare attenzione per la musica popolare. Sabato 26 novembre al Teatro Tor Bella Monaca,workshop con Francesco Bearzatti, che farà un ritratto di uno dei grandi protagonisti del jazz italiano e internazionale, Enrico Rava, col quale ha spesso collaborato. Ultimo appuntamento del Campus Popolare di Musica, sabato 3 dicembre, con il workshop di Emanuele Urso, che racconta la "Golden Era" dello swing.

CAMPUS POPOLARE DELLA MUSICA

programma

Sabato 29 ottobre ore 11, Teatro Tor Bella Monaca
Workshop - ENRICO PIERANUNZI

Sabato 5 novembre ore 11,00 Teatro Tor Bella Monaca
Workshop - DARIO DEIDDA
Sabato 5 novembre ore 17,00, Villaggio Breda, Piazza Piaggio
Concerto - EMANUELE URSO e la sua Big Band

Domenica 6 novembre ore 17,00, Villaggio Breda, Piazza Erasmo Piaggio
Concerto - GIPSY REYES
Antonino Reyes, chitarra
Michel "Bimbo" Reyes, chitarra
William Regis "Shu Shu", chitarra
Hubert "Neneto" Reyes, chitarra
Randolph Chacón Paz, basso
Yoandy Armenteros, batteria

Sabato 12 novembre ore 11,00, Teatro Tor Bella Monaca
Workshop - WALLACE RONEY Jr con ROSARIO BONACCORSO: NewYork ed il grande jazz degli anni 70

Domenica 13 dicembre ore 11,00, Parco Sinisgalli, Ponte di Nona
Concerto - L'ORKEXTRA

Sabato 19 novembre ore 11,00, Polo ex Fienile
Workshop - DANIELE SCANNAPIECO suona e racconta Dee Dee BRIDGEWATER

Martedì 22 novembreore 15,00, Auditorium "Ennio Morricone" Università di Tor Vergata
Action Session - FRANCESCA TANDOI "Come nasce una stella..."
Martedì 22 novembre ore 17,00, Auditorium "Ennio Morricone" Università di Tor Vergata
Concerto - FRANCESCA TANDOI Trio
Francesca Tandoi – piano, voce
Stefano Senni – contrabbasso
Giovanni Campanella – batteria

Mercoledì 23 novembreore 15,00, Auditorium "Ennio Morricone" Università di Tor Vergata
Action Session - DANILO REA - "Il Jazz, il Cinema, eccetera..."
Mercoledì 23 novembre ore 17,00, Auditorium "Ennio Morricone" Università di Tor Vergata
Concerto - DANILO REA

Giovedì 24 novembre ore 15,30, Teatro Tor Bella Monaca
Action Session - FRANCO PIANA racconta la grande musica di Armando Trovajoli e di Ennio Morricone e i suoi famosi arrangiamenti.
Giovedì 24 novembre ore 17,30, Teatro Tor Bella Monaca
Concerto - FRANCO PIANA con la ALEXANDERPLATZ JAZZ ORCHESTRA

Sabato 26 novembre ore 11,00, Teatro Tor Bella Monaca
Workshop - FRANCESCO BEARZATTI - "Ritratto di ENRICO RAVA"
Sabato 3 dicembre ore 11,00. Teatro Tor Bella Monaca
Workshop - EMANUELE URSO racconta la "Golden Era"

Informazioni, orari e prezzi

INGRESSO GRATUITO

Per i workshop, le Action Session e i concerti nel teatro e all'auditorium ingresso gratuito fino a esaurimento posti

INFO 
fb: Associazione Trousse e Alexanderplatz Jazz Club   
tel. 3395965765 solo WA   
tel. 3383944110 solo WA
www.associazionetrousse.com             
www.alexanderplatzjazz.com      
www.comune.roma.it/web/it/municipio-vi.page





Dove e quando

Potrebbe interessarti in Rassegne