Rassegna dedicata alla creatività, all'innovazione e alle forme e ai linguaggi del presente

Chiusa la lunga stagione dell'Estate Romana che dal 1 giugno al 30 settembre ha proposto su tutto il territorio circa 1500 appuntamenti, Roma Capitale, fino al 21 dicembre, promuove la terza edizione di Contemporaneamente Roma, la manifestazione dedicata alla produzione culturale contemporanea. 

Contemporaneamente Roma è l'occasione per far emergere e dare visibilità alle nuove creatività, pratiche e relazioni culturali contribuendo a valorizzare il ruolo della Capitale sulla scena della produzione contemporanea nazionale e internazionale.

La manifestazione è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale e raccoglie i progetti delle istituzioni e degli operatori culturali. Le associazioni hanno partecipato attraverso l'avviso pubblico di Roma Capitale – Dipartimento Attività Culturali. Gli eventi dell'avviso pubblico sono realizzati in collaborazione con SIAE e si svolgeranno in tutti i quindici Municipi della città. La manifestazione è in collaborazione con i principali enti e istituzioni culturali della città come la Fondazione Cinema per Roma, la Fondazione Musica per Roma, Fondazione Romaeuropa, l'Accademia di Santa Cecilia, il Teatro dell'Opera, il Teatro di Roma e i Teatri in Comune, la Casa del Cinema, l'Azienda Speciale Palaexpo, l'Istituzione Biblioteche di Roma. Le attività di comunicazione sono realizzate con il supporto di Zètema Progetto Cultura.

Ecco alcuni appuntamenti del mese OTTOBRE.

Tanti gli appuntamenti che incrociano generi e diverse forme di relazione con il pubblico con ESPLORAZIONI E RIQUALIFICAZIONI del territorio. L'Associazione Culturale Veronica Cruciani nel quartiere del Quarticciolo cura fino al 13 dicembre il progetto Diffondersi (i luoghi del possibile al Quarticciolo) per attraversare, invadere, animare i luoghi popolari e frequentati della zona (case, bar, centro anziani, biblioteca, circolo bocciofilo) con rassegne cinematografiche, incontri di formazione del pubblico, laboratori teatrali e di danza. L'appuntamento è fissato per venerdì 12 ottobre alle ore 21 al Teatro Biblioteca Quarticciolo con l'incontro di cinema e la proiezione del documentario Centocelle Stories a cura della Associazione Blue Desk.

Altre manifestazioni andranno alla scoperta dei territori coinvolgendo diversi Municipi: Alla fine della città. Narrazioni, viandanze e immagini nelle periferie a cura dell'Associazione Culturale Ti con Zero attraverserà i Municipi VIII, IX e X per restituirli attraverso il punto di vista di un urbanista, una scrittrice, un fotografo e un attore (25 ottobre – 17 dicembre). GAU – Gallerie Urbane a cura dell'Associazione Culturale Progetto Goldstein produrrà un lavoro di riqualificazione urbana del quartiere Centocelle attraverso gli interventi di noti street artist (26 – 28 ottobre).

Prosegue fino a dicembre il percorso di Dominio Pubblico: Millennials A(r)T Work organizzata dall'Associazione Culturale Dominio Pubblico. rivolto ai ragazzi under 25, che – attraverso una call ancora aperta – si uniranno per costruire un teamwork che, nei mesi di ottobre e novembre, affiancherà un gruppo di street artist nella produzione artistica di un progetto urbano volto a raccontare la storia dei quartieri Marconi, Trullo e Corviale attraverso video-interviste, creazioni artistiche e materiale fotografico. Una documentazione che sarà presentata nell'evento pubblico Open MA(r)T in programma dal 6 all'8 dicembre al Teatro India e nei quartieri coinvolti.

ARTE. Al Palazzo delle Esposizioni una delle mostre più attese della stagione: PIXAR 30 anni di animazione a cura di Elyse Klaidman e Maria Grazia Mattei fino al 20 gennaio 2019. Si tratta di una delle proposte autunnali dell'Azienda Speciale Palaexpo, un vero e proprio viaggio negli Studios e nell'universo creativo Pixar con oltre 400 opere tra disegni, sculture, bozzetti, collage, storyboard e molti materiali video.

Per Romaeuropa Festival nella Sala Santa Rita in via Montanara già visibile fino al 21 ottobre l'installazione di Robert Henke Linee e Punti n.1. Dopo aver infiammato letteralmente il Teatro Argentina, l'artista tedesco tornerà con le sue spericolate sperimentazioni luminose e un'opera site specific pensata appositamente per lo spazio di via Montanara. Dal 21 ottobre all'interno del Palazzo delle Esposizioni, prenderà il via anche il progetto espositivo dal titolo Giappone a colori con due mostre, laboratori, presentazioni ed eventi speciali ad ingresso gratuito. Torna l'appuntamento annuale con Rome Art Week, rassegna promossa da KOU Associazione Culturale, che offrirà al pubblico una panoramica della proposta di arte contemporanea della città di Roma attraverso eventi gratuiti in spazi espositivi, open studio di artisti professionisti e progetti culturali. Gallerie d'arte, Fondazioni, Istituzioni, Associazioni culturali, Accademie e Istituti italiani e stranieri apriranno le loro porte alle inaugurazioni, ai finissages, ai talk e alla promozione di artisti attraverso numerosi eventi (22 – 27 ottobre). Apre il 31 ottobre al Mattatoio di Testaccio la mostra dell'artista cinese Lu Song (fino al 6 gennaio da martedì a domenica ore 14-20).

Inaugurato il 30 settembre scorso, il Macro Asilo, il progetto sperimentale curato da Giorgio De Finis, proporrà già in questo primo mese di ottobre una serie di iniziative molto interessanti: il collettivo Stalker, autore dell'opera esposta "Tappeto volante", proporrà fino al 14 ottobre un fittissimo programma di appuntamenti e "L'Archivio a nudo", il proprio archivio di esperienze, frutto di una ricerca artistica sul territorio svolto in più di venti anni, fondata sulla pratica del camminare lungo i margini e attraverso i confini della spazialità contemporanea. Non mancheranno le lezioni e gli incontri con importanti personalità del mondo dell'arte: il 18 ottobre Francis Naumann parlerà dell'influenza dei grandi maestri nella propria vita e carriera mentre Francesca Fini eseguirà un autoritratto l'11 ottobre, una performance il 14 e un video il 19. L'antropologo Franco La Cecla (13 ottobre) spiegherà «perché il museo è morto e occorre passare ad altro»; il 19 ottobre Carlo Ratti, docente del Massachusetts Institute of Technology di Boston, parlerà dell'"internet of things", ovvero la rivoluzione digitale che pervade il quotidiano; sabato 20 Calum Storrie porterà la sua lezione "Allagate i musei, la bellezza si trova in strada" mentre martedì 23 Antoni Muntadas proporrà la sua attesissima lezione sulla metodologia del progetto. Presenza d'eccezione di questo primo mese sarà Pablo Echaurren, che eseguirà una performance il 20 ottobre e presenterà il documentario  "Indiani Metropolitani"  il 26. Altre performance del mese: Giovanni Impellizzeri (11), Cassata Drone (21), Claudio Jankowski (28) e Phoebe Lesch (30). Molte anche le presentazioni di libri e gli appuntamenti domenicali con Macroletture: il 14 ottobre sarà il turno di Marco Lodoli che racconterà la Roma metafisica di "Paolina" protagonista adolescente del suo nuovo romanzo mentre domenica 21 ottobre Tommaso Pincio leggerà "Il dono di saper vivere", romanzo, diario, saggio.

FOTOGRAFIA. Al Mattatoio di Testaccio dove fino al 26 ottobre si può visitare Photo IILA, la mostra che celebra i 10 anni del Premio IILA Fotografia rilasciato da IILA – Organizzazione internazionale Italo-latino americana con una selezione dei progetti delle edizioni precedenti e i lavori realizzati a Roma dai vincitori degli anni passati.

Officine Fotografiche, invece, ospiterà la mostra fotografica Resolution 808 – Inside the Yugoslavia Tribunal curata da Pinup srl per il Festival della Diplomazia. Un percorso fotogiornalistico di Martino Lombezzi, Jorie Horsthuis con la curatela di Daria Scolamacchia che racconta l'esperienza pionieristica del tribunale penale internazionale dell'ONU (19 ottobre- 9 novembre).

Per gli appassionati di fotografia dal 20 ottobre al 3 marzo 2019 un'occasione per ammirare il lavoro di Lisetta Carmi, la bellezza della verità con la prima mostra pubblica dedicata alla fotografa genovese allestita nel Museo di Roma in Trastevere. Oltre 170 scatti esposti con opere conosciute e inediti presentati per l'occasione.

DANZA. La danza sarà invece protagonista assoluta di un'altra manifestazione fino a dicembre: Inside Out Contemporary Dance a cura del Balletto di Roma Consorzio Nazionale del Balletto Scarl. Il progetto con sede nel Municipio XIII avrà il compito di far avvicinare le persone al mondo della danza, attraverso un coinvolgimento nella fase precedente alla messa in scena. In programma prove aperte, spettacoli di danza, laboratori, eventi performativi, conferenze e tavole rotonde. Appuntamento giovedì 18 ottobre alle 11 con la presentazione del progetto di cooperazione CLASH! When classic and contemporary dance collide and new forms emerge.

Per il TEATRO il 13 ottobre alle ore 21 al Teatro del Lido sarà la volta dello spettacolo ideato e diretto da Alfonso Santagata Gli Ubu a Ostia da Alfred Jarry, un'occasione per ripercorrere il teatro di Jarry e la sua creatura UBU, caposaldo del teatro dell'assurdo. Inaugurerà il 18 ottobre alle ore 21, invece, al Teatro di Tor Bella Monaca lo spettacolo Tra la polvere dei resti, storia di due migranti che condividono la stessa abitazione. L'Italia vista attraverso la voce dei suoi cantautori dagli anni '60 ad oggi. La XVIII edizione di Trend Nuove frontiere (18-21 ottobre), l'unica rassegna in Italia interamente dedicata alla drammaturgia inglese, è organizzata al Teatro Belli dal Teatro Belli di Antonio Salines srl. Al Teatro Villa Pamphilj dal 16 al 19 ottobre dalle 10 alle 17 si terrà il Laboratorio teatrale "Where is this sight?" di Roberto Latini, teorie e riflessioni pratiche dalla scena contemporanea e su come costruire e decostruire l'occasione scenica. Di nuovo al Teatro del Lido domenica 21 ottobre alle 18 sarà di scena lo spettacolo di danza PER...INCISO, a cura di E.sperimenti Gdo Dance Company, con le coreografie di Mattia de Virgiliis, Francesco Di Luzio, Federica Galimberti. Il teatro sarà protagonista anche della manifestazione Fabulamundi Playwriting Europe: Beyond borders? a cura di PAV snc, un progetto di cooperazione tra teatri, festival e organizzazioni culturali provenienti da 10 Paesi europei che realizzeranno al Teatro India, al Teatro Biblioteca Quarticciolo e all'Università La Sapienza laboratori, spettacoli teatrali e una residenza artistica (30 ottobre-19 dicembre).

Già in programmazione in questi giorni al Teatro Argentina e al Teatro India i primi due spettacoli proposti per Contemporaneamente Roma 2018 dall'Istituzione Teatro di Roma. Fino al 14 ottobre andrà in scena nel Teatro di Largo Argentina, lo spettacolo Quasi niente (tutti i giorni ore 21, mercoledì ore 19, domenica ore 17), mentre sul palco dell'India sarà in programma fino al 21 lo spettacolo scritto e diretto da Lorenzo Collalti Reparto Amleto (tutti i giorni ore 20, il sabato ore 21.30). Ancora al Teatro Argentina nei prossimi giorni andrà in scena Afghanistan – Il grande gioco / Enduring freedom (17-21 ottobre, tutti i giorni ore 21).

Contemporaneamente Roma è anche MUSICA con l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia che venerdì 12 ottobre proporrà al pubblico dell'Auditorium Parco della Musica uno dei più celebre musical di tutti i tempi: West Side Story di Leonard Bernstein, di cui si celebra il centenario dalla nascita. Il maestro Antonio Pappano con l'Orchestra e il Coro dell'Accademia restituiranno, in una speciale versione da concerto la partitura con i brani più celebri: da "Maria" ad "America", da "Somewhere" a "Tonight". Lo spettacolo verrà replicato sabato 13 alle ore 18 e domenica 14 sempre alle 18. In partenza il 27 ottobre il festival di musica acusmatica De Natura Sonorum a cura dell'Associazione Culturale Teatroinscatola, a Villa Sciarra.

CINEMA. Il 18 ottobre apre la tredicesima edizione della Festa del Cinema di Roma a cura della Fondazione Cinema per Roma. Per dieci giorni all'Auditorium Parco della Musica e in altri luoghi della Capitale si succederanno le proiezioni, gli incontri, gli eventi della festa cinematografica più esclusiva della Capitale, corredata come ogni anno da mostre, installazioni, convegni, dibattiti e i celebri Incontri Ravvicinati con autori, attori e protagonisti della cultura italiana e internazionale come l'incontro del  20 ottobre all'Auditorium  con Jonathan Safran Foer romanziere e saggista  considerato uno dei maggiori talenti della narrativa mondiale, quello del giorno successivo (il 21 al MAXXI) con  Pierre Bismuth autore di mostre e videoinstallazioni che combinano, in modo rivoluzionario, generi e linguaggi, dalla scultura alla pittura, dal collage all'architettura fino alla musica (il 21 ottobre  ) , e infine il 27, sempre al MAXXI   con Shirin Neshat  la fotografa e videoartista iraniana  capace di descrivere le complesse condizioni sociali all'interno della cultura islamica, rivolgendo uno sguardo particolare al ruolo della donna.

Per la Festa in città apre il 17 ottobre, presso Fondaco Gallery,  la mostra di Marina Sagona  " La prigioniera" : attraverso una serie di disegni e sculture e anche con un'opera sonora, l'artista racconta i tormenti e la claustrofobia dei rapporti sbagliati.

Riservato agli aspiranti filmakers sarà The 48 Hour Film Project (19 – 21 ottobre) a cura dell'Associazione Culturale Le Bestevem, il contest internazionale giunto alla sua XII edizione che offrirà l'opportunità di mettersi alla prova con la realizzazione, in sole 48 ore, di un cortometraggio di 7 minuti. Iscrizioni al concorso entro il 15 ottobre sul sito https://www.48hourfilm.com/it/rome-it.

Cinema e videoarte si fonderanno nella manifestazione New Roma Imago Urbis a cura di Cinema Mundi Cooperativa Onlus, un progetto multimediale che, tramite incontri, performance, concerti, porterà i cittadini alla realizzazione di cortometraggi (31 ottobre – 9 novembre). Nella Galleria Monte Santo, a pochi passi da Piazza Mazzini, la mostra Michelangelo Antonioni: raccontare l'incomunicabilità, dedicata al maestro ferrarese organizzata da A.E.A. srl in programma fino al 9 novembre. L'esposizione, costituita da pannelli di grande formato relativi ad alcuni film del grande regista (Deserto Rosso, L'Avventura, La Notte, L'Eclisse), si pone l'obiettivo della divulgazione di tematiche culturali e sociali direttamente trasmesse dalla sua ineguagliabile filmografia. Tematiche che saranno anche al centro di una serie di incontri-dibattiti in partenza venerdì 12 ottobre. Il primo argomento trattato nell'appuntamento sarà l'ecologia.


Parteciperai? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma