Quattro serate completamente dedicate all'interazione tra arte e musica

Quattro serate completamente dedicate all'interazione tra arte e musica attraverso una selezione eclettica dei più influenti giovani professionisti della musica e dell'arte contemporanea.

L'iniziativa ha come obiettivo quello di esplorare i labili confini tra le diverse forme di espressione e di aprire nuove prospettive di contaminazione, integrandosi perfettamente nella mission della Fondazione, da sempre impegnata a sostenere la creatività giovanile attraverso iniziative di formazione, promozione e ricerca. L'intento è proprio quello di affiancare opere e performance differenti per stimolare gli artisti verso collaborazioni e creazioni inedite, in nome della sperimentazione quanto dell'intrattenimento.

Per ogni appuntamento sono previsti una performance live e un dj-set (Altarboy, Estasy, Gattonero, Heroin in Tahiti, Name / Age, Rawmance, Valerio Zero, Vostok Lake) accompagnati da proiezioni video (Lupo Borgonovo, Federico Del Vecchio, Pino Pipoli, Gianni Politi).

Durante gli appuntamenti la Fondazione Pastificio Cerere è straordinariamente aperta e sarà quindi possibile visitare la mostra in corso CAPOVOLGERE di ABC Ceccobelli (Auro, Bruno e Celso Ceccobelli) a cura di Marcello Smarrelli. L'esposizione rientra nel ciclo di mostre ideato in occasione del decimo anniversario della Fondazione Pastificio Cerere e dei centodieci anni di costruzione del Pastificio Cerere.

Per tutta la durata della manifestazione sarà inoltre possibile fruire dell'installazione situata all'interno del cortile Where is Dawn now?, realizzata dall'artista Leonardo Petrucci.

I miei amici hanno più talento di me si propone come un progetto da non perdere per gli amanti della musica, delle sperimentazioni multimediali, dell'arte e dell'architettura, il tutto all'insegna della condivisione e del divertimento nella cornice del Pastificio Cerere, una delle più antiche fabbriche del quartiere di San Lorenzo che rappresenta oggi un importante esempio di riconversione di un edificio industriale. Un'occasione unica per conoscere e relazionarsi ad una fucina culturale che ha avuto un ruolo fondamentale nella storia del quartiere e nella storia dell'arte contemporanea.

Programma delle serate:

- 15 luglio ore 19.00-23.00

- 22 luglio ore 19.00-23.00

- 29 luglio ore 19.00-23.00

- 9 settembre ore 19.00-23.00


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma