Il convegno si compone di due giornate consacrate alla filosofa Ipazia, vissuta ad Alessandria fra IV e V secolo, in quel periodo di cerniera storica fra Prima e Seconda Roma, fra civiltà romana antica e Bisanzio, che si definisce Tarda Antichità. Alle due giornate parteciperanno scienziati, filosofi e storici. I contributi di questi ultimi verteranno non soltanto sulla biografia di Ipazia e sul contesto nel quale visse – sulla morfologia culturale della città di Alessandria, sulla sua sede episcopale, sulle aspirazioni teocratiche e le lotte di potere che portarono all'istigazione del brutale assassinio della filosofa –, ma si concentreranno soprattutto sul suo insegnamento neoplatonico, e in quanto tale anche matematico, fisico e astronomico, sulle caratteristiche della scuola di Ipazia, e su quanto può ricostruirsi con certezza delle sue ricerche dedicate alle materie di cui oggi si occupano le scienze esatte. Le relazioni degli scienziati, partendo da questi ultimi interessi specifici di Ipazia, ricostruibili grazie alla testimonianza indiretta dalle fonti, rifletteranno sulla sua figura e vi si ispireranno per declinare i temi della sua ricerca alla luce degli sviluppi e delle acquisizioni della scienza contemporanea.
Martedì, 28 novembre 10.00 Saluto della Presidenza dell'Accademia dei Lincei 10.15 Guglielmo CAVALLO (Linceo, Sapienza Università di Roma): Ad Alessandria nell'antichità tarda: un itinerario tra le morfologie culturali 11.00 Discussione 11.10 Intervallo 11.30 Alberto CAMPLANI (Sapienza Università di Roma): La sede episcopale di Alessandria tra IV e V secolo: il personale, i gruppi di pressione, l'autorappresentazione ideologica 12.15 Discussione 12.25 Lucio RUSSO (Università di Roma Tor Vergata): Un metodo probabilistico di datazione applicato al caso di Ipazia 13.10 Discussione 14.30 Silvia RONCHEY (Università di Roma Tre): "Madre, sorella, patrona". Ipazia filosofa, scienziata e sacerdotessa 15.15 Discussione 15.25 Alessandra SARTI (Université de Poitiers): Superfici algebriche, coniche e Hypatia 16.10 Discussione 16.20 Enrico LIVREA (Università di Firenze): "Vergine celeste". Ipazia e l'epigramma di Pallada AP IX 400 17.05 Discussione 17.15 Intervallo 17.35 Tavola rotonda Mercoledì, 29 novembre 9.15 Matteo MARTELLI (Università di Bologna): L'idroscopio di Ipazia 10.00 Discussione 10.10 Laure SAINT-RAYMOND (IHES, TBC): Fluides incompressibles à densité variable 10.55 Discussione 11.05 Intervallo 11.25 Francesco MONTICINI (Università di Roma Tre): "La sapienza ha trovato la via per il cielo". Astronomia e filosofia nella scuola di Ipazia secondo la testimonianza di Sinesio di Cirene 12.10 Discussione 14.30 Patrick FLANDRIN (Académie des Sciences): Passer la science 15.15 Discussione 15.25 Thierry PAUL (CNRS): Entités sans objet: les mathématiques face à leur propre platonisme 16.10 Discussione
16.40 Tavola Rotonda e conclusioni

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Rassegne