A parlarci di Eloisa, Francesca da Rimini, Andrea il Cappellano, san Bernardo, Margherita Porete e Meister Eckhart sarà Loris Sturlese, un grande esperto di filosofia del Medioevo in particolare tedesco. Ci racconterà la storia di queste sei persone che, nel Medioevo, hanno sperimentato la potenza dell'amore e su di questo hanno riflettuto. Per Eloisa, l'amore è manifestazione di libertà. Nella persona di Francesca da Rimini, Dante esprime l'ingenua idea dell'amore come pura fatalità. Alla base delle idee formulate da Francesca si riconoscono i lucidi teoremi sull'amore cortese di Andrea il Cappellano. 

San Bernardo propone un potente concorrente dell'amore cortese: l'amore mistico di Dio. Margherita Porete trasforma l'amore di san Bernardo nella libertà assoluta della mistica fattasi divina. Meister Eckhart, infine, conclude la sua epoca con una raffinata riflessione filosofica sull'amore, che punta a dissolvere la sofferenza nella misura in cui l'io umano prende coscienza di essere, nella sua vera natura, amore incondizionato e assoluto.

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Rassegne