In arrivo a Roma PPP3.0 – Diritto allo scandalo, il progetto che mette in relazione diretta la figura di Pasolini e le principali tematiche della sua poetica con i territori periferici della città di Roma, suo costante riferimento nelle provocatorie riflessioni su potere, Stato e individuo.
Il progetto include lo spettacolo docu-teatrale multimediale "Padre Nostro – diritto allo scandalo" per la drammaturgia di Tomaso Thellung e Alfredo Angelici. Basato sui testi originali e diverse interviste rilasciate da Pasolini, il testo teatrale è integrato da una raccolta di testimonianze verbali, in forma di P3ODCAST, di cittadini romani chiamati a esprimersi secondo la propria libera coscienza sui temi "scandalosi" proposti nello spettacolo: sessualità, potere, rapporti fra Stato, mass media e cittadini. La raccolta (nei mercati rionali) e la diffusione di questi podcast accompagnerà il tour dello spettacolo nelle aree urbane in cui si colloca la rete dei Teatri in Comune, Tor Bella Monaca, Quarticciolo e Lido, che accoglieranno lo spettacolo; l'odierno corrispondente a quella periferia in cui Pasolini cercava la fonte di ispirazione della propria poetica, attingendo all'autenticità e alla purezza delle persone non contaminate dalla cultura deviata ed aberrante del potere fascista, corrotto dal capitalismo assoluto.
Il tour, con le incursioni cittadine nei quartieri, prende il via dal Quarticciolo il 10 settembre coinvolgendo provocatoriamente i cittadini, spronandoli a "dialogare" con Pasolini. Le loro voci diventeranno podcast e accoglieranno gli spettatori nei foyer dei teatri, come in un'agorà.
Le incursioni proseguiranno il 17 settembre a Tor Bella Monaca e il 19 ottobre a Ostia. Al fine di stimolare una interazione con i luoghi che ospiteranno lo spettacolo, gli artisti gireranno nelle strade con microfono e telecamera per raccogliere umori e sentimenti di vita quotidiana, offrendo alla popolazione la possibilità di esprimersi sulle tematiche affrontate in scena. Le voci del territorio, raccolte e montate, saranno quindi diffuse nei foyer dei teatri che accoglieranno il pubblico prima e dopo lo spettacolo "PADRE NOSTRO – Diritto allo scandalo" scritto e diretto da Tomaso Thellung e Alfredo Angelici, in cui si fondono parola, recitazione, danza, musica, proiezioni, riprese live. Il testo attraversa scritti, interviste e filmati di Pasolini, prendendo spunto da una sua "preghiera" fortemente provocatoria: "Padre nostro che sei nei cieli, che me ne faccio della paura del ridicolo? Che me ne faccio della mia buona educazione? Chiacchiererò?con Te come una vecchia."
Grazie alle suggestioni multimediali che aiutano una lettura decisamente contemporanea, le parole del controverso autore vengono proposte in scena da tre attori, trovando strada attraverso interpretazione, danza e immagini, arrivando al pubblico e interagendo con esso, con un grande impatto emotivo che ne facilita la fruizione.

"Padre Nostro" ha debuttato in una forma di studio nel 2016 in Svezia e non è stato mai rappresentato in Italia. Viene oggi riproposto in una nuova e attualizzata versione, che coinvolge il territorio esterno ai teatri e il pubblico presente in sala, ponendo provocatoriamente domande analoghe a quelle alle quali Pasolini risponde sul palco.
Lo spettacolo debutterà il 25 settembre al Teatro Quarticciolo e replicherà il 2 ottobre al Teatro Tor Bella Monaca e il 2 novembre, data dell' anniversario della morte di Pasolini, al Teatro del Lido di Ostia (matinée dedicata alle scuole superiori).
Infine sono due gli appuntamenti dedicati espressamente ai giovani e giovanissimi nel tentativo di rendere a loro accessibile la figura di Pasolini e il suo pensiero visionario e profetico, di cui oggi comprendiamo la lungimiranza: la matinée dello spettacolo presentata al Teatro del Lido di Ostia e il laboratorio per bambini curato da Aziza Essalek dal titolo "PotenteMente" (22 settembre, Biblioteca Collina della Pace, ore 10,00), che stimolerà una riflessione sulle tematiche affrontate in scena, in particolare la manipolazione e il rapporto con i social media. L'attività vede la collaborazione dell'AdQ Collina della Pace OdV.
L'intero progetto sarà presentato il 22 settembre alle ore 18:00 presso la Biblioteca Collina della Pace, via Bompietro 16, Municipio VI.

MThI-TIT-KIT Italia
presentano

PPP 3.0 - Diritto allo scandalo

Incursioni nei quartieri e nei foyer dei teatri della Capitale, P3ODCAST, testimonianze e uno spettacolo docu-teatrale sulla figura di Pasolini in relazione alla sua poetica e al suo sguardo sui territori periferici di Roma

Dal 10 settembre al 2 novembre Teatri in Comune
(Tor Bella Monaca, Quarticciolo e Lido)

Il progetto, promosso da Roma Capitale - Assessorato alla Cultura, è vincitore dell'Avviso Pubblico "Estate Romana 2022 - Riaccendiamo la Città, Insieme" curato dal Dipartimento Attività Culturali ed è realizzato in collaborazione con SIAE
CALENDARIO ATTIVITA'

10 settembre ore 10:00 – Piazza delle Iris  – Municipio V
incursione nel mercato rionale del Quarticciolo

17 settembre ore 10:00 - Viale F. Quaglia  – Municipio VI
incursione nel mercato rionale di Tor Bella Monaca

22 settembre ore 18:00 - Biblioteca Collina della Pace, via Bompietro 16, Municipio VI      
Presentazione progetto e lettura testi P.P. Pasolini

25 settembre ore 18:30 - Teatro Biblioteca Quarticciolo, Via Castellaneta, 10 – Municipio V
spettacolo "Padre Nostro – diritto allo scandalo"

2 ottobre ore 18:00 – Teatro Tor Bella Monaca, Via Bruno Cirino, 5 – Municipio VI
spettacolo "Padre Nostro – diritto allo scandalo"

29 ottobre ore 10:00 - Via Orazio dello Sbirro, Ostia Lido – Municipio X
incursione nel mercato rionale del Lido

2 novembre ore 10:30 - Teatro del Lido, Via delle Sirene, 22 – Municipio X
spettacolo "Padre Nostro – diritto allo scandalo"

Produzione: Music Theatre International M.Th.I.

Appartiene ad un evento principale:

  1. La nuova Estate Romana 2022

Informazioni, orari e prezzi

INFO e prenotazioni:
www.mthi.it
Cell. 350 011 9692 (anche Whatsapp)

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Rassegne