Una nuova conferenza del ciclo CHI (RI)CERCA TROVA. I professionisti si raccontano al Museo". 8 incontri con esperti e studiosi che aprono il mondo della ricerca alla conoscenza e alla fruizione del grande pubblico e sono rivolte a curiosi, studenti e specialisti di ogni età, a cura dei Servizi educativi del Museo.
Venerdì 17 novembre alle ore 16 Laura Maria Michetti ci racconterà le ricerche su Pyrgi e Spina, "porti gemelli" sui due mari, il Tirreno e l'Adriatico. Un parallelo e un confronto offerto anche dal percorso espositivo della mostra temporanea "Spina etrusca a Villa Giulia. Un grande porto nel Mediterraneo", visitabile dal 10 novembre al piano nobile del Museo.
Il controllo dei commerci marittimi esercitato dagli Etruschi, la "talassocrazia" che nelle fonti antiche si intreccia con la "pirateria", si è fondata sulla presenza di porti strutturati attraverso i quali le metropoli etrusche hanno proiettato sul mare i propri interessi economici e la possibilità di entrare in contatto con le diverse realtà culturali del Mediterraneo. Pyrgi, porto di Caere (Cerveteri) e sede di un grande santuario sul Tirreno e Spina sull'Adriatico hanno assolto alla funzione di porte sui due mari, consentendo un rapporto privilegiato con il mondo greco.

Laura Maria Michetti è Professoressa associata di Etruscologia e Antichità italiche alla Sapienza Università di Roma e nella stessa università e coordinatrice del curriculum di Etruscologia del Dottorato in Archeologia e direttrice del Museo delle Antichità etrusche e italiche. Membro ordinario dell'Istituto Nazionale di Studi Etruschi ed Italici, dal 2016 dirige la missione di scavo presso il porto e il santuario etrusco di Pyrgi. La sua attività di ricerca è incentrata principalmente sull'archeologia del sacro, sul rapporto tra città e territorio in Etruria, sulle produzioni artigianali e gli aspetti del rituale funerario nell'Italia preromana.

Informazioni, orari e prezzi

Ingresso gratuito in Sala Fortuna fino ad esaurimento posti

Per info e prenotazioni: mn-etru.didattica@cultura.gov.it

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Rassegne