A settant'anni da un avvenimento centrale per la storia d'Italia

A settant'anni da un avvenimento centrale per la storia d'Italia, ripercorrere i momenti fondamentali che hanno portato alla fondazione dei nostri valori e delle nostre istituzioni democratiche è il modo migliore per riflettere sul nostro passato prossimo e su un evento che ancora oggi influenza il nostro presente.

Nel corso del pomeriggio verrà raccontato il contesto nazionale e internazionale dell'immediato Dopoguerra, il passaggio dalla monarchia alla Repubblica, il dibattito politico e storiografico che ne è seguito, ma anche la "prima volta al voto" delle donne, la battaglia per l'emancipazione femminile.

In serata, verrà rappresentata l'esperienza personale di un uomo qualunque chiamato alle urne, alle prese con il grande evento storico, testimone dei dibattiti del rovente clima politico, immerso nell'atmosfera musicale dell'epoca.

Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Editori Laterza, Fondazione Musica per Roma

La Storia

Sul palco due storici, una scrittrice e una testimone d'eccezione: Emilio Gentile racconterà il dopoguerra e il passaggio dalla monarchia alla Repubblica; Paolo Mieli si soffermerà sul dibattito politico e storiografico; Dacia Maraini parlerà del voto delle donne, accanto a una testimone d'eccezione, Marisa Rodano. A tenere il filo della maratona Paolo Di Paolo, che darà voce a scrittori di ieri e di oggi.

Ore 21

Il Teatro e la Musica

Marco Baliani Lena Costa Sorelle Marinetti

in La Notte Prima

testi di Marco Baliani, Lella Costa, Paolo Di Paolo

pianoforte Christian Schmitz

clarinetto Adalberto Ferrari

La lunga notte del1° giugno 1946 attraverso la voce di due personaggi indecisi sulla scelta tra monarchia o repubblica. Un affittacamere a Roma, un salotto di Milano, una radio accesa: le emozioni e le attese di un momento fatale.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma